Carrettiere Romano

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Carrettiere Romano di Canzoni Romane

(Micheli – Rossi)

‘Gni notte vengo giù da li Castelli
incappottato sur caretto a vino
me guido cò le stelle e pè vicino
ciò un core pieno de felicità
la strada è lunga assai
ma a Roma porterà
si nun s’ariva mai
me sfogo cor cantà

Sò carettiere e nun vedo nissuno
e li barili me pareno un trono
pè resta svejo ciò qui er mandolino
e ‘na cupella a portata de mano
accosì core mio bello
me fò un sorso e ‘no stornello
Roma spunta e bullo bullo
entro dentro a stà città

er carettiere è un nobbile romano
e ar monno ormai nun c’è chi nun lo sappia
fai cento strade ma si pensi all’Appia
tra un pino e un acquedotto vedi a me
la strada è sempre quella
ma a me che l’ho da fà
me pare assai più bella
perchè me fà cantà

Sò carettiere e nun vedo nissuno
e li barili me pareno un trono…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here