Cervo a primavera – Riccardo Cocciante

Album

È contenuto nei seguenti album:
1980 Cervo a primavera
1986 Quando ci si vuole bene
1988 Viva! Cocciante
1991 Ancora insieme1997 Margherita e le altre (Cd 2)
2006 Tutti i miei sogni

Testo Della Canzone

Cervo a primavera di Riccardo Cocciante

(di Riccardo Cocciante)

Io rinascerò
cervo a primavera
oppure diverrò
gabbiano da scogliera
senza più niente da scordare
senza domande più da fare
con uno spazio da occupare
e io rinascerò
amico che mi sai capire
e mi trasformerò in qualcuno
che non può più fallire
una pernice di montagna
che vola eppur non sogna
in una foglia o una castagna
e io rinascerò
amico caro amico mio
e mi ritroverò
con penne e piume senza io
senza paura di cadere
intento solo a volteggiare
come un eterno migratore…
Senza paura di cadere
intento solo a volteggiare
come un eterno migratore
e io rinascerò
senza complessi e frustrazioni
amico mio ascolterò
le sinfonie delle stagioni
con un mio ruolo definito
così felice d’esser nato
fra cielo terra e l’infinito
ah…
e io rinascerò
senza complessi e frustrazioni
amico mio ascolterò
le sinfonie delle stagioni
con un mio ruolo definito
così felice d’esser nato
fra cielo terra e l’infinito
ah…
e io rinascerò
io rinascerò
na na na na na


[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
             SI-              FA#-             RE                    FA#

E io rinascerò cervo a primavera, oppure diverrò gabbiano da scogliera

                         SOL                         RE

senza più niente da scordare, senza domande più da fare

                      LA    FA#7

con uno spazio da occupare.

 

            SI-                   FA#-

E io rinascerò amico che mi sai capire

              RE                                FA#-

e mi trasformerò in qualcuno che non può più fallire

                    SOL                        RE

una pernice di montagna, che vola eppur non sogna

                       LA      FA#7+

in una foglia o una castagna.

 

            SI-                 FA#-

E io rinascerò amico caro amico mio

            RE                          FA#-

e mi ritroverò, con penne e piume senza io

                  SOL                          RE

senza paura di cadere, intento solo a volteggiare

                    LA     FA#7

come un eterno migratore

 

            SI-                           FA#-

E io rinascerò senza complessi e frustrazioni

                 RE                        FA#-

amico mio ascolterò le sinfonie delle stagioni

                      SOL                         RE

con un mio ruolo definito, così felice di esser nato

                        LA     FA#7

tra cielo terra e l'infinito.



2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here