Che grossa nostalgia

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Che grossa nostalgia di Festival di Sanremo 1991

(di Lidia Fiori)
Fandango

Tu guardami un po’, ti sembra che stia bene
Ho il viso stanco sai che io la notte non andrei mai a dormire
E pensa per un po’, con te ho diviso tutto
La musica, gli amici, a volte il tetto e in fondo un po’ d’amore
Tu con l’aria di chi ha sempre qualche cosa da inventare
Mi guardavi sorridere e io che non pensavo mai
Che in quei giorni senza meta fra risate e confusione
Tutto il tempo da perdere fosse tutto lì per noi
E tu non sai che grossa nostalgia
Di notti insonni e film da raccontare
E se non basterà un po’ di fantasia
Il tempo forse mi potrà aiutare
A fare a meno della musica e di te
E ancora non lo so, se ti ricordi tutto
Noi due da sempre nello stesso letto e solo per dormire
Mille volte mi avrai detto non mi devi mai lasciare
E quanta voglia di vivere per pensare solo a noi
E negli occhi di chi il tempo lo voleva superare
Quanta voglia di crescere e di non fermarsi mai
E tu non sai che grossa nostalgia
Di lune storte e viaggi da inventare
E se non basterà un po’ di compagnia
Neanche il tempo mi potrà aiutare
A fare a meno della musica e di te.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here