Ciao – Gigliola Cinquetti

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Ciao – Gigliola Cinquetti di Festival di Sanremo 1989

(di SergepyMassimiliano Governi – Russo)
Gigliola Cinquetti

Si scompongono parole
vanno in giro ormai da sole
se non uso queste rime
capiresti la metà
tra le rime puoi trovare
forse il succo di una frase
forse il senso delle cose
che nei verbi annegherà.
Si disperdono gli accenti
come sparsi ai quattro venti
molte volte in quei momenti
si costeggia verità.
Ricomincio dalle strofe
non coincidono le storie
molto dura è per chi scrive
rintracciare la realtà.

Ciao, ciao, ciao
come niente un giorno capirai
ciao, ciao, ciao
quante penne ho già comprato ormai
ciao, ciao, ciao
quanto inchiostro ho già versato e tu non lo sai.
Ciao, ciao, ciao
come niente un giorno ti pensai
ciao, ciao, ciao
come niente un giorno ti cantai
ciao, ciao, ciao
quanto nastro ho già sprecato e tu non lo sai.

Si disperdono gli accenti
come sparsi ai quattro venti
molte volte in quei momenti
si costeggià verità.
Ricomincio dalle strofe
non coincidono le storie
molto dura è per chi scrive
rintracciare la realtà.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here