Come nelle canzoni – Coez Testo della canzone

Come nelle canzoni è un singolo di Coez del 2021. Su Wikitesti puoi trovare il testo integrale della canzone Come nelle canzoni" è un brano in puro stile Coez, che mette in luce la scrittura inconfondibile del cantautore, tra frasi claim e descrizioni di sensazioni e stati d'animo che hanno raccontato un'intera generazione, intrappolata tra aspettative e modelli di vita impossibili da raggiungere, e relazioni fragili e in bilico ma che ogni volta lasciano ferite sempre più profonde

Il Testo della canzone di:
Come nelle canzoni – Coez


Con te ho imparato il termine mancarsi
Perdersi davvero senza ritrovarsi
Nella notte brilli anche da cento passi
Io mi incazzo e ridi, ma con gli occhi bassi
Guardarti è un po' come guardare indietro
E canto i Beastie Boys nella metro
Tutti i miei sogni dentro un superattico
Non ci pensavo su nemmeno un attimo
A fare a meno di te, l'amore con i finestrini chiusi
I corpi fra i sedili confusi
Farlo fingendo d'essere due sconosciuti
E adesso che nemmeno mi saluti
Amore, vaffanculo
Da ragazzino mi reggеvi il fumo
Mi leggevi dentro comе nessuno
E forse è vero che ne ho fatte di cazzate
Però t'ho amato sempre, te lo giuro

Ehi, io non lo so cos'è che non va in me stasera
È come se si fosse rotta la città
Per due come noi scappati presto dal quartiere
E che adesso non sanno nemmeno più come si fa
A stare insieme male, se non ricordo male
T'ho dato tutto di me, forse ti ho dato il peggio di me
Che tanto il meglio era uguale
Ora che piangi a fare?
Tutte le cose migliori e peggiori le ho fatte con te
Ma solo il meglio non vale

Tu c'hai l'anima pura e i piedi freddi
Io ho la pelle dura e poca cura dei difetti che ti vanno stretti
E pure se ti specchi ti perdi la bellezza
Quella vera che solo stasera solo tu rifletti
E qualche volta sbagli il nome, ferisci tutti, sì, ma non me
E se lo chiedono rispondo che in fondo c'avevamo ragione

Ehi, io non lo so cos'è che non va in me stasera
È come se si fosse rotta la città
Per due come noi scappati presto dal quartiere
E che adesso non sanno nemmeno più come si fa
A stare insieme male, se non ricordo male
T'ho dato tutto di me, forse ti ho dato il peggio di me
Che tanto il meglio era uguale
Ora che piangi a fare?
Tutte le cose migliori e peggiori le ho fatte con te
Ma solo il meglio non vale

Eh, e non lo chiedere a nessuno, a meno che non sia me
E non lo chiederò a nessuno, a meno che non sia te
Sì, perché non c'era nessuno, c'eravamo io e te
Siamo sempre da soli come nelle canzoni

Ma a stare insieme male, non lo sappiamo fare
T'ho dato tutto di me, forse ti ho dato il peggio di me
Che tanto il meglio era uguale
Ora che piangi a fare?
Tutte le cose migliori e peggiori le ho fatte con te
Ma solo il meglio non vale

Ecco una serie di risorse utili per Coez in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *