Companeros

Album

È contenuto nei seguenti album:

1997 El bandolero stanco

Testo Della Canzone

Companeros di Roberto Vecchioni

Saludos compañeros
de mi vida e de mi muerte,
forse un po’ rincoglioniti
dalla “coca” e dalla suerte:
Felipe è diventato un
un pezzo grosso della destra,
Sebastiano vende idee,
Ramon lattine di minestra
Juliano ha il suo giornale
di previste previsioni,
Pancho è l’unico rimasto
sulla nuvola in calzoni.
E in fondo a quella strada
non ci sono mai arrivati,
per malinconia del tempo,
o, forse, il tempo li ha ingannati.

Avevan gli occhi stretti
a furia di guardare il sole,
il sole,
che non sorgeva mai sul mare.
Avevan mani grandi
a furia di abbracciare il mondo,
e il mondo,
non si faceva mai abbracciare:
parlavano cantando
e innamoravano ragazze belle
e perse dentro i loro occhi
scintillanti come stelle
compañeros
compañeros
compañeros,oh, oh.

Però non v’illudete,
non passiamo mai la mano,
nella luce del tramonto
più ne partano e più siamo.
Compañeri si è dentro
e non abbiamo vie d’uscita:
è il sogno d’esser uomo
in questa e non nell’altra vita.

amore, amore, amore
metti un fiore alla finestra,
che continuino a vederlo
e che chinino la testa:
in fondo a quella strada
c’è un campo di mimose;
forse non ci arriveremo…
ma non cambiano le cose.

Abbiamo gli occhi stretti
a furia di guardare il sole,
e questo
è solo un modo di guardare,
abbiamo mani grandi
a furia di abbracciare il mondo,
e questo è il solo modo di
abbracciare:
e siamo in ogni strada
in ogni angolo del tempo, vivi,
e ci riconosciamo da un sorriso
che non è mai spento:
compañeros,
compañeros,
compañeros, oh, oh.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Am7 Am Am7 Am F


Am
SALUDOS COMPAñEROS

        C
DE MI VIDA E DE MI MUERTE,

  Dm
FORSE UN PO' RINCOGLIONITI

      Am
DALLA COCA E DALLA SUERTE:

FELIPE è DIVENTATO 

      C
UN PEZZO GROSSO DELLA DESTRA,

    Dm
SEBASTIANO VENDE IDEE,

         Am
RAMON LATTINE DI MINESTRA. 



JULIANO HA IL SUO GIORNALE

      C
DI PREVISTE PREVISIONI,

         Dm
PANCHO è L'UNICO RIMASTO

        Am
SULLA NUVOLA IN CALZONI.

E IN FONDO A QUELLA STRADA

       C
NON CI SONO MAI ARRIVATI,

      Dm
PER MALINCONIA DEL TEMPO,

        Am
O FORSE IL TEMPO LI HA INGANNATI. 



F
AVEVAN GLI OCCHI STRETTI

A FURIA DI GUARDARE IL SOLE,

     C
IL SOLE,CHE NON SORGEVA

MAI SUL MARE.

   F
AVEVAN MANI GRANDI

A FURIA DI ABBRACCIARE IL MONDO,

     C
E IL MONDO NON SI FACEVA

MAI ABBRACCIARE:

     Dm
PARLAVANO CANTANDO

      Am
E INNAMORAVANO RAGAZZE BELLE

    Dm
E PERSE DENTRO I LORO OCCHI

          G
SCINTILLANTI COME STELLE. 



      Am
COMPAñEROS,

COMPAñEROS,

      G6   Am      G6
COMPAñEROS,OH, OH. 


Am F Am F C E

Am
PERò NON V'ILLUDETE,

          C
NON PASSIAMO MAI LA MANO,

      Dm
NELLA LUCE DEL TRAMONTO

          Am
PIù NE PARTANO E PIù SIAMO.

COMPAñERI SI è DENTRO

      C
E NON ABBIAMO VIE D'USCITA:

  Dm
è IL SOGNO D'ESSER UOMO

      Am
IN QUESTA E NON NELL'ALTRA VITA

AMORE, AMORE, AMORE

      C
METTI UN FIORE ALLA FINESTRA,

       Dm
CHE CONTINUINO A VEDERLO

         Am
E CHE CHININO LA TESTA:

IN FONDO A QUELLA STRADA

       C
C'è UN CAMPO DI MIMOSE;

      Dm
FORSE NON CI ARRIVEREMO...

       Am
MA NON CAMBIANO LE COSE. 



F
ABBIAMO GLI OCCHI STRETTI

A FURIA DI GUARDARE IL SOLE,

     C
E QUESTO è SOLO UN MODO DI GUARDARE,

     F
ABBIAMO MANI GRANDI

A FURIA DI ABBRACCIARE IL MONDO,

C
E QUESTO è IL SOLO MODO DI ABBRACCIARE:

  Dm
E SIAMO IN OGNI STRADA

    Am
IN OGNI ANGOLO DEL TEMPO, VIVI,

Dm                         G
E CI RICONOSCIAMO DA UN SORRISO

CHE NON è MAI SPENTO. 



      Am
COMPAñEROS,

COMPAñEROS,

       Em7
COMPAñEROS, OH, OH. 


Am G6 Am Em Am Em Am Em Am Em Am FM7 Am F Am F Am

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here