Comunque bella – Mogol

Introduzione

image_pdfCrea Pdfimage_printStampa

Comunque bella – Mogol canzone pubblicata per la prima volta nell’anno 1972

Tutto Mogol Tutte le canzoni dell’album

Tutto Mogol

Guarda la pagina artista di Mogol o naviga nella categoria Mogol

Testo della canzone: Comunque bella – Mogol

In fondo al testo trovate il video della canzone

Comunque bella – Mogol Testo:

Tu vestita di fiori

o di fari in città

con la nebbia o i colori

cogliere le rose a piedi nudi e poi

con la sciarpa stretta al collo bianca come mai

ma… aha ah aha ah ah

eri bella, bella

comunque bella.

Quando l’arcobaleno

era in fondo ai tuoi occhi

quando sotto al tuo seno

l’ira avvelenava il cuore tuo perché

tu vedevi un’altra donna avvicinarsi a me

prima ancora che io capissi e riscegliessi te

tu… aha ah aha ah ah

eri bella, bella

comunque bella…

Aaah ah ah aha…

Anche quando un mattino tornasti vestita di pioggia

con lo sguardo stravolto da una notte d’amore

“Siediti qui

non ti chiedo perdono perché tu sei un uomo”.

Coi capelli bagnati – so che capirai

Con quei segni sul viso – mi spiace da morire sai

coi tuoi occhi arrossati

mentre tu mentivi e mi dicevi che

ancora più di prima tu amavi me

tu… uhu uh uhu uh uh

eri bella, bella

comunque bella

aha ah aha ah aha.

Video



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here