Coniugi Arnolfini – Romano Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Coniugi Arnolfini – Romano

Ho immaginato una nuova casa C’era la luce in ogni stanza
Che cancellava la distanza
Che abbiamo attraversato in treni Macchine e aeroplani
E combattuto con programmi Dei fine settimana

C’era la carta da parati I tuoi schizzi disegnati
I nostri libri mescolati
Ed i vestiti rassettati
In vecchi armadi colorati
Comprati all’antiquariato ai mercatini la domenica

E le feste comandate Saranno addobbi di Natale
Saranno viaggi verso il mare Saranno viaggi verso il mare

Anche la nebbia non è male Ci si deve abituare
Poi sarà come sognare Anche tra cento panorami
Tra mille accenti differenti Noi sapremo come fare

C’erano i film di Godard E i dischi di Dalla
C’era un tappeto in ogni stanza
Appesa al muro una chitarra Ed I giardini sotto casa
Per le tue belle passeggiate
Il pianoforte alla parete
E le maioliche per terra

C’erano i coniugi Arnolfini Accanto al poster di Bernini
Il set di spazzole d’argento
E le mie Clarks sul pavimento La moka accesa sui fornelli
I miei strumenti e i tuoi pennelli E le tue foto di Palermo
E le tue foto di Palermo
E le feste comandate Saranno addobbi di Natale
Saranno viaggi verso il mare Saranno viaggi verso il mare

Anche la nebbia non è male Ci si deve abituare
Poi sarà come sognare Tra questi cento panorami

Tra cento accenti differenti Noi sapremo come fare

Ecco una serie di risorse utili per Romano in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *