Cosa succederà alla ragazza – Lucio Battisti

Album

È contenuto nei seguenti album:
1992 Cosa succederà alla ragazza

Testo Della Canzone

Cosa succederà alla ragazza – Lucio Battisti

(di Lucio BattistiPasquale Panella)

L’alba, la barba, la curva della gola,
rasoiate che sono orli di gonna.
La luce ha ancora sonno ma si da’
un tono da ostetrica che è urgente.
Apre gli occhi sul mondo partoriente
ed è a disposizione
l’alba, la barba, presa con le buone.
Offrire la gola al tocco leggero, l’alba
la lanolina candida
gli uccelli appostatissimi nell’aria,
come i chiodi senza quadri, alle pareti;
ed è ancora mattina.
I pesci pesci pesci i pori pori,
cosa succederà alla ragazza,
vede i pori
con le corna come i tori;
le corna curve sono due ferventi trafficanti a
bassa voce
sotto la croce, sotto la croce,
nel loro dialetto antico,
nel loro diletto pratico,
che la vogliono fare bollire,
che la vogliono suonare,
appesa al campanile.
Che la vogliono ricoprire di cioccolata,
che la vogliono servire in bocca,
ad una bocca sterminata di forno:
che cosa le tocca,
sentire che cosa.
Allora ricordarsi di fare delle pose
delle fotografie:
che possono sempre servire,
e non se ne parli più.
Gesù, Gesù
che non se ne parli più
Gesù, Gesù
ed è ancora mattina,
tutti sono pronti a bere qualcosa;
e poi si riprende fiato,
per fare le bolle acustiche.
Che la vogliono olio e limone;
che la vogliono aggiustare:
entriamo in un portone…
Che la vogliono un po’ scoperta
per accertare;
che la vogliono nell’ascensore,
per implorarla da che piano a che piano,
acquetta, fuochino;
la gloria all’ottavo.
Che la vogliono ricoprire di cioccolata,
che la vogliono servire in bocca,
ad una bocca sterminata di forno:
che cosa le tocca,
sentire che cosa.


[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

  
Cm A# G# Gm Cm A# G# Gm

Cm
L'alba, la barba, la curva della gola, 

      A#
rasoiate che sono orli di gonna. 

   G#                             Gm
La luce ha ancora sonno ma si da' 

     Cm
un tono da ostetrica che è urgente. 

A#
Apre gli occhi sul mondo partoriente 

G#          Gm
ed è a disposizione 

    Cm
l'alba, la barba, presa con le buone. 

A#                                G#
Offrire la gola al tocco leggero, l'alba 

la lanolina candida 

Gm
gli uccelli appostatissimi nell'aria, 

  Cm
come i chiodi senza quadri, alle pareti; 

A#             G#
ed è ancora mattina. 

Gm  Cm
I pe  sci pesci pesci i pori pori, 

A#
cosa succederà alla ragazza, 

G#                                Gm
vede i pori con le corna come i tori; 

                 Cm                                    A#
le corna curve sono due ferventi trafficanti a bassa voce 

G#
sotto la croce, sotto la croce, 

Gm    G#
nel loro dialetto antico, 

         F
nel loro diletto pratico, 

         A#
che la vogliono fare bollire, 

       Gm7              G#M7
che la vogliono suonare,

G#               DmM7
appesa al campanile. 

D#6    Cm                        A#     Fm9
Che la vogliono ricoprire di cioccolata,

Fm       Cm                       A# Fm9
che la vogliono servire in bocca,    

Cm           A#               Fm9
ad una bocca sterminata di forno: 

Fm             A#  Gm          Cm
che cosa le tocca, sentire che cosa. 

                                        A#
Allora ricordarsi di fare delle pose delle fotografie: 

       G#                     Gm
che possono sempre servire, e non se ne parli più. 

  Cm                               A#
Gesù, Gesù che non se ne parli più 

                          G#   Gm
Gesù, Gesù ed è ancora mattina,

G#
tutti sono pronti a bere qualcosa; 

F
e poi si riprende fiato, 

A#
per fare le bolle acustiche. 

Gm7      G#M7                  G#
Che la vogliono olio e limone; 

             DmM7
che la vogliono aggiustare: 

  D#6
entriamo in un portone... 

    Cm                          A#             Fm9
Che la vogliono un po' scoperta per accertare; 

       Cm                      A# Fm9 Fm
che la vogliono nell'ascensore,       


Cm             A#                    Fm9
per implorarla da che piano a che piano, 

                Cm  A#                Fm9
acquetta, fuochino; la gloria all'ottavo. 

Fm     Cm                        A#
Che la vogliono ricoprire di cioccolata, 

Fm9    Cm                     A# Fm9 Fm
che la vogliono servire in bocca,    


Cm        A#                  Fm9
ad una bocca sterminata di forno: 

               Cm  A#            Fm9
che cosa le tocca, sentire che cosa. 

Cm A# Fm9 Fm Cm G#M7

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here