Dammi un bacio (versione dialetto modenese)

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Dammi un bacio (versione dialetto modenese) di Nomadi

Piata pianura, omida calura, piopi caredi, moschi sinseli,

al sol, schegia ed veder, al taia al man, al taia al predi.

Piata pianura, cun la tera dura,
ag viv al bess, la volp al ress,
al scapa vea al mat, occ ed gat, c’la vest al dievel.

Ligabue, nes d’aquila,
al sbraia al ciel, la so peina,
Cesareina, per piaser, a voi un bes, dammi un bacio.

Sè, lè nuda la so umanitè,
la soveritè, lè diversitè,
al scapa vea al mat, occ ed gat, c’la vest al dievel.

Piata pianura, solitodin amera,
al bisogn d’amor, al spaca al cor,
al scapa vea al mat, occ ed gat, c’la vest al dievel.

Ligabue, al sbraieva la geint,
al fa paura, l’è un demeint,
lè brachè, come un can,
da improunti umani.

Lazò in do casca al sol,
un sogn, un fior,
forse un fiol,
lò Ligabue lè là cal và.
nisoun al le rivedrà, mai piò.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here