Domenica – Domenico Modugno

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Domenica – Domenico Modugno di Domenico Modugno

Andarsene lontano con il nostro macinino
Una pizza e un po’ di vino io e te
Che bello la domenica
Oppure passeggiare soli soli
Per le strade semivuote
Con un braccio sulla vita
Con te che sei romantica
O andarsene a ballare in quella piccola balera
Dove fanno ancora il “liscio” stretti stretti
Suona una fisarmonica
Ma guardi l’orologio e in un istante
Poi t’accorgi che il tempo se n’e’ andato
Che in un attimo e’ volato
Bisogna ritornare in citta’
Felicita’ felicita’
E’ la domenica
Che viene e che se ne va
Felicita’ felicita’
Ma la domenica purtroppo e’ finita gia’…
Si torna a lavorare chi in ufficio chi a sudare
Ma chi puo’ dimenticare ieri sera
Che bello la domenica
Sei giorni sono lunghi da passare
Troppo tempo ad aspettare
Che pazienza che ci vuole
Nei campi e nella fabbrica
Eppure piano piano passa un’altra settimana
Guarderemo il calendario e scopriremo
Che ormai e’ gia’ domenica
La notte non riposo
E’ stata lunga questa attesa
Perche’ non vedo l’ora di riabbracciarti
Ancora di fare ancor l’amore con te…
Felicita’ felicita’
E’ la domenica
Che viene e che se ne va
Felicita’ felicita’
Ma la domenica
Purtroppo e’ finita gia’…

Felicita’ felicita’
Ma la domenica
Purtroppo e’ finita gia’…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here