Don’t touch me

Bologna - 01 Settembre 1981 - Lucio Dalla durante il concerto alla festa nazionale dell'Unità (Roberto Serra / Iguana Press)

Album

È contenuto nei seguenti album:

1994 Henna
2006 12000 lune

Testo Della Canzone

Don't touch me di Lucio Dalla

Anna non abita più qui
Laura se ne è andata via
Valerio non lo sento più
Ci siamo persi un po’ per colpa mia
Ciao…poi uno se ne va e sene va per sempre
La notte intanto cade giù e io ti cerco inutilmente ma sento che mi cerchi anche tu
Da una parte in mezzo ad altra gente
Intanto piove che non smette mai ed io ti ho perso veramente
Maria
Dentro un’altra realtà…Don’t touch me
O forse in casa mia…Don’t touch me
Oppure in questa città…Don’t touch me
Da buttare via…Don’t touch me
Spengo il mio computer e cerco un po’ d’aria vado sul balcone
Il mondo è acceso sembra un video game
Nelle città miliardi di persone ma i sogni non finiscono mai
E io ho sognato di trovarti tra gli aeroporti e le stazioni
Io proverò a cercarti tra gente muta e le canzoni verrò a recuperarti
E i sogni non finiscono mai non ho finito di sognarti
Maria
Dentro un’altra realtà…Don’t touch me
O forse in casa mia…Don’t touch me
Oppure in questa città…Don’t touch me
Da buttare via…Don’t touch me
Sotto i cieli lontani…Don’t touch me
Senza nostalgia…Don’t touch me
Neotranquillità…Don’t touch me
Maria…Don’t touch me
Anna non abita più qui
Laura se ne è andata via
Valerio non lo sento più
Ci siamo persi…ci siamo persi
Dentro un’altra realtà…Don’t touch me
O forse in casa mia…Don’t touch me
Oppure in questa città…Don’t touch me
Da buttare via…Don’t touch me
Sotto i cieli lontani…Don’t touch me
Senza nostalgia…Don’t touch me
Neotranquillità…Don’t touch me

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here