Due belle persone

Album

È contenuto nei seguenti album:
1984 Roby Facchinetti

Testo Della Canzone

Due belle persone di Pooh

(FacchinettiNegrini)

E’ interessante il silenzio stasera
si vive bene da soli
leggo i giornali la mente e’ leggera
sono momenti speciali.

Tanti si lasciano senza rispetto
noi niente affatto m’hai detto
i miei giorni con te
sorridevano bene.

Siamo sempre due belle persone
asciugandoti gli occhi ho risposto
ho bisogno di me.

In questa eta’ difficile
e’ mio diritto spendere
la vita a modo mio
l’ho guadagnata io
quand’ero un po’ piu’ giovane.

E’ interessante star fuori a pensare
senza spiegare dov’ero
io forse amavo un po’ troppo l’amore
e mai nessuno davvero.

E cosi’ certe voglie ti fanno scappare
e cambiare le foglie e rifare
c’e’ il lavoro che toglie il respiro
ma un uomo cos’e’:
un muro da dipingere
un animale un albero
se fosse mai cosi’
lo sai cosa farei
davvero io ti lascerei.

Invece di decidermi
a far girare quel telefono
per dirti: amore mio
ti ho guadagnata io
quand’ero un po’ piu’ giovane.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
C Em7 Am G C Em7 FM7 Em

   C                    Em7
E' interessante il silenzio stasera 

   FM7            G
si vive bene da soli 

      C                   Em7
leggo i giornali la mente e' leggera 

  Am               E7
sono momenti speciali. 


   Am                Em7
Tanti si lasciano senza rispetto 

    FM7                    Fm
noi niente affatto m'hai detto 

                     C
i miei giorni con te sorridevano bene. 

                            E7
Siamo sempre due belle persone 

          Am                   Fm                   C
asciugandoti gli occhi ho risposto ho bisogno di me.

      A7            Dm9  G7                 Am
In questa eta' difficile e' mio diritto spendere 

FM7                Dm7               G
la vita a modo mio l'ho guadagnata io

                         C9   Em7 Am G6 C Em7 Am G6
quand'ero un po' piu' giovane.      
             


   Am                      Em7
E' interessante star fuori a pensare 

   Am               E7
senza spiegare dov'ero 

   Am                    Em7
io forse amavo un po' troppo l'amore 

  FM7              Fm
e mai nessuno davvero. 

                C
E cosi' certe voglie ti fanno scappare 

                           E7
e cambiare le foglie e rifare 

            Am                    Fm
c'e' il lavoro che toglie il respiro 

                   C    A7         Dm9 G7
ma un uomo cos'e': un muro da dipingere

                Am
un animale un albero 

FM7                Dm7              G
se fosse mai cosi' lo sai cosa farei

                C      A7
davvero io ti lascerei.

              Dm9   G                     Am
Invece di decidermi a far girare quel telefono 

FM7                  Dm7                G
per dirti: amore mio ti ho guadagnata io

                         G#   C
quand'ero un po' piu' giovane.

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here