E cante ca ti passe

Testo Della Canzone

E cante ca ti passe di Canzoni Abruzzesi

Testo di Luigi Dommarco
Musica di Guido Albanese

Che vèle mò lu piante e li suspire ?
Lu tempe ch’à passète n’arvè chiù.
Ricuorde ? I’ntravvidè pe ss’uocchie nire
e tu pe mme ‘mpazzivi, Mariù.

Ma mò lu pintimente
è cosa troppe basse:
mò pienz’à stè cuntente
e cante ca ti passe!

Che vèle a ricurdè stu core bbone,
li vascia miè’ che tante ti piacè?
Che vèle ca ti strujje di passione
se i nen pòzze rèsse’ chiù lu tè?

La vita è nu passagge
tra gioie, piante e chiasse:
Mariù, fatti curagge
e cante ca ti passe!

Che vèle lu rimpiante pe l’amore,
mò che l’amore nen po’ cchiù ‘rfiurì?
Se, gna tu dice, mi vuò’ bben’ ancore,
cantéme assieme e nen pinzè a murì.

Mariù, chi à ‘vute à ‘vute,
li vèsce nen zi scasse.
Mò pinz’ a la salute
e cante ca ti passe.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here