E di casa bonasera

Testo Della Canzone

E di casa bonasera di Canzoni Fiorentine

Canto di questua dell’Epifania
Canzoni della Toscana
Caterina Bueno

E di casa, bonasera, vi saluta la befana,
con che modo e che maniera, e di casa bonasera,
e di casa bonasera, e di casa bonasera.

A voialtre ragazzine v’ha portato un bel mazzetto,
lo tenete al petto stretto alla moda veneziana;
donne, ecco la befana, donne, ecco la befana.

A voialtre maritate v’ha portato un bel diamante,
che a vedere sia costante quell’amor che meritate;
donne, ecco la befana, donne, ecco la befana.

A voialtre vecchiarelle v’ha portato la tarlatana,
la mettete ‘n su spalle quando soffia la tramontana;
donne, ecco la befana, donne, ecco la befana.

Se dell’ova a noi ci date
pregherem che le galline
dalle gorpi e le faine
vi saranno liberate,
se dell’ova a noi ci date,
se dell’ova a noi ci date.

E dateci dell’ova, e dateci dell’ova,
e non di quelle che la chioccia cova,
la chioccia cova.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here