E di notte

Album

È contenuto nei seguenti album:

2003 Nomadi quaranta (disc 1)

Testo Della Canzone

E di notte di Nomadi

La memoria sa che non è un dettaglio

trascurabile una certa distanza

il rimpianto di se provoca da sempre

moti di coscienza indifferenza,

ovunque in ogni luogo il ballo della vita

come d’istinto ci colpisce di nuovo

e un sognatore, sai nel silenzio

è in grado di sentire e di volare.

Ma.. di notte

la luna ci invita a ballare

e di notte, nell’ombra

la luna ci può possedere.

E la memoria sa che non è sbagliato

lasciarsi andare lasciarsi cullare

dalla nostalgia dalla follia

come foglie al vento fragile incanto

a volte sai, che tutto quel che manca

scorre innanzi a noi senza fermarsi mai

dolci tormenti dolci lamenti

nelle pieghe della parola amare.

Ma.. di notte

la luna ci invita a ballare

e di notte, nell’ombra

la luna ci può possedere.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
Intro: MI

MI                                            LA
Ed io sono ancora qui a cantare
                                   MI                            SI
come quando si diceva: non potete giudicare.
            MI                            LA
Ho visto passare le stagioni,
                                    MI                                  SI
ho cantato altre canzoni, ho imparato ad ascoltare.
DO#m                             SOL#m
Ho sperato che cambiasse il mondo
                                    LA                                  MI
e ho lottato ed ho cantato che ormai è già morto Dio.

Strum: DO#m  SOL#m  LA  SI

MI				LA
Oggi che sperare sembra un lusso,
                                 MI                                SI
c’è chi parla di riflusso e si rifugia nel privato.
MI                                           LA
Elena ha il suo lupo e una pistola
                                              MI                                 SI
va a vivere, va a vivere da sola, dice che ha dimenticato.
DO#m                               SOL#m
E ho visto passare tanta gente,
                                  LA                                   MI
qualcuno ha raccontato che cantare serve a niente.

Strum: DO#m  SOL#m  LA  SI

MI                                        LA
Poi a volte scopri che non sai
                               MI                                SI
perché vivi, cosa fai, se è miracolo o è follia.
MI                                               LA
Se gli anni che passano sono tanti
                                 MI                                  SI
la ragione per cui canti può esser solo nostalgia.
DO#m                               SOL#m
Ma se so cantare dentro al tempo,
                                     LA                                   MI
se sto al ritmo della storia, forse c’è ancora scampo.
DO#m                               SOL#m
E sopra i miei mucchi di memoria
                                  LA                   SI
io continuerò a cantare…

Strum:  MI  LA  MI  SI  (2 volte)   MI
	



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here