E’ nato in una grotta

Testo Della Canzone

E' nato in una grotta di Giosy Cento

Giosy Cento

È nato in una grotta,
è nato a Betleem.
è figlio di Maria,
suo padre è Jahvè.
Venite, adoriamo,
è nato il Re dei re.
Sua madre veglia su di lui,
lo dona a tutti noi.

Nella contrada c’erano pastori
sono svegliati dagli Angeli.
Parlano proprio a loro:
Voi troverete un bambino
in una mangiatoia.
È nato il Salvatore,
è Cristo Gesù.

È nato in una grotta,
è nato a Betleem.
è figlio di Maria,
suo padre è Jahvè.
Venite, adoriamo,
è nato il Re dei re.
Sua madre veglia su di lui,
lo dona a tutti noi.

Ecco, la terra e il cielo si parlano,
tutte le antiche promesse
sono ormai vere in lui.
E la salvezza avviene:
è un piccolo bambino,
discende da Abramo:
è lui il Salvator.

È nato in una grotta,
è nato a Betleem.
è figlio di Maria,
suo padre è Jahvè.
Venite, adoriamo,
è nato il Re dei re.
Sua madre veglia su di lui,
lo dona a tutti noi.

Oggi è Natale e noi felici siamo.
Dio inaccessibile
è un tenero bambino:
ci strappa dalla morte,
ci getta nella luce,
anche per noi s’è accesa
la stella di Gesù.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here