E’ nato si dice

www.allwallpapersfree.org

Album

È contenuto nei seguenti album:
1976 Eppure soffia

Testo Della Canzone

E' nato si dice di Pierangelo Bertoli

Natale! Natale! Natale!

Allora è arrivato Natale, Natale la festa di tutti,
si scorda chi è stato cattivo, si baciano i belli ed i brutti
si mandan gli auguri agli amici, scopriamo che c’è il panettone
bottiglie di vino moscato e c’è il premio di produzione.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

C’è l’angolo per il presepio e l’albero per i bambini
i magi, la stella cometa e tanti altri cosi divini
i preti tirati a parata la legge racconta che è onesta
le fabbriche vanno più piano, insomma è un giorno di festa.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

È festa persino in galera e dentro alle case di cura
soltanto che dopo la festa la vita ritornerà dura
ma oggi baciamo il nemico o quelli che passano accanto
o l’asino dentro la greppia Natale il giorno più santo.

Astro del ciel, pargol divin, mite agnello re…
Natale! Natale! Natale!

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
  FA#-   RE    FA#-   RE    FA#-
Natale!      Natale!      Natale!
  RE                FA#-    SOL                 LA7
Allora è arrivato Natale, Natale è la festa di tutti
    RE                  FA#-      SOL                   LA7
si scorda chi è stato cattivo, si baciano i belli ed i brutti
   SI-                    MI-7       LA7                  RE LA7
si mandan gli auguri agli amici, scopriamo che c'è il panettone
   RE               FA#-    SOL                   LA7   RE FA#- RE FA#-
bottiglie di vino moscato e c'è il premio di produzione.  MI-7 LA7 RE
  FA#-   RE    FA#-   RE    FA#-
Natale!      Natale!      Natale!

C'è l'angolo per il presepio e l'albero per i bambini

i magi, la stella cometa e tanti altri cosi divini

i preti tirati a parata la legge racconta che è onesta

le fabbriche vanno più piano, insomma è un giorno di festa.
  FA#-   RE    FA#-   RE    FA#-
Natale!      Natale!      Natale!

E' festa persino in galera e dentro alle case di cura

soltanto che dopo la festa la vita ritornerà dura

ma oggi baciamo il nemico o quelli che passano accanto

o l'asino dentro la greppia Natale è il giorno più santo.
  FA#-   RE    FA#-   RE    FA#-
Natale!      Natale!      Natale!

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here