E’ piccirella

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

E' piccirella di Canzoni Napoletane

(Libero BovioValente)

‘A mamma ha ditto: “Oje ni’, saje che te dico?
E’ strappatella e nun capisce ancora…
te tratta, ch’aggia di’, comm’a n’amico…
meglio ‘e n’amico: comm’a frate e sora…

E’ piccerella,
è n’anema ‘nnucente
e nun capisce niente…”

E’ piccerella e intanto,
saccio sul’io chello ca dice ‘a gente…
Ma ‘a mamma dice ch’è na piccerella…
e i’ dico appriess’â mamma: “E’ piccerella!”

“E ll’hê purtato ‘a veste?..” “E sissignore!
– Na veste ‘e seta.- E chiste só’ ‘e scarpine…
Chist’è ‘o cappiello – ch’è venuto ‘a fore,
rrobba ‘e Parigge, – e chiste só’ ‘e ricchine…”

E ‘a mmamma dice:
“Mo pare cchiù bella,
povera piccerella…”

E’ piccerella e intanto,
saccio sul’io chello ca dice ‘a gente…
Ma ‘a mamma dice ch’è na piccerella…
e i’ dico appriess’â mamma: “E’ piccerella!”

Ma che ato vò’…nun è cuntenta ancora?
Che mm’aggi
a levá cchiù?!…Scuorno a ‘sta faccia!
Marcia alla moda, spènne, fa ‘a signora…
e a mamma mia, nemmeno na petaccia!

E i’ zitto, caccio sempe…
E tanno è bello,
quanno caccio ‘o curtiello!

E’ piccerella e intanto,
saccio sul’io chello ca dice ‘a gente…
Ma ‘a mamma dice ancora: “E’ piccerella!”
E i’ dico appriesso â mamma: “E’ piccerella!”

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here