Eccoti (la storia più incredibile che conosco)

Album

È contenuto nei seguenti album:

2004 Il mondo insieme a te

Testo Della Canzone

Eccoti (la storia più incredibile che conosco) di Max Pezzali

(Max Pezzali)

* Max Pezzali2005 Tutto Max2008 Max Live!

Eccoti sai ti stavo proprio aspettando
ero qui ti aspettavo da tanto tempo

tanto che stavo per andarmene
e invece ho fatto bene
sei il primo mio pensiero che

al mattino mi sveglia
l’ultimo desiderio che
la notte mi culla

sei la ragione piu’ profonda
di ogni mio gesto
la storia piu’ incredibile

che conosco conosco
eccoti come un uragano di vita
e sei qui non so come tu sia riuscita

prendermi dal mio sonno scuotermi
e riattivarmi il cuore…
sei il primo mio pensiero che

al mattino mi sveglia
l’ultimo desiderio che
la notte mi culla

sei la ragione piu’ profonda
di ogni mio gesto
la storia piu’ incredibile

che conosco…

(Instrumental)

eccoti anche ora che non sei in casa

tu sei qui mi parlavi per ogni cosa
gli oggetti sembrano trasmettermi
l’amore nello scegliermi

eccoti finalmente sei arrivata
e sei qui non sai quanto mi sei mancata
speravo tu esistessi pero’ non

immaginavo tanto
sei il primo mio pensiero che
al mattino mi sveglia

l’ultimo desiderio che
la notte mi culla
sei la ragione piu’ profonda

di ogni mio gesto
la storia piu’ incredibile
che conosco conosco
conosco conosco
conosco conosco

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
Re				Sim          Sol
Eccoti, sai ti stavo proprio aspettando,
Re				Sim		Sol
Ero qui, ti aspettavo da tanto tempo,
Sim	    La		Sol	La
Tanto che stavo per andarmene,
Sim   Sol    La  Sol  Re    La  Sol
e invece ho fatto bene…

Re		 Fa#m		Sim			Sol    La
Sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia,
Re	    Fa#m	    Sim            Sol    La
l’ultimo desiderio che la notte mi culla,
Sol		Re		  La		Sol	   La
Sei la ragione più profonda di ogni mio gesto,
Sol 	     Re		La   Sol	   La  Re	La  Sol Re	La     Sol
la storia più incredibile che conosco.

Re				Sim          Sol
Eccoti, come un uragano di vita,
Re				Sim          Sol
E sei qui, non so come tu sia riuscita:
Sim	    La		Sol	La
prendermi, dal mio sonno scuotermi,
Sim   Sol    La  Sol  Re
e riattivarmi il cuore…

Re		 Fa#m		Sim			Sol    La
Sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia,
Re	    Fa#m	    Sim            Sol    La
l’ultimo desiderio che la notte mi culla,
Sol		Re		  La		Sol	   La
Sei la ragione più profonda di ogni mio gesto,
Sol 	     Re		La   Sol		La
la storia più incredibile che conosco.

Strum. Sim      La       Sim      La       Mim      La      Mim     La    Sim	La
	    Mim     La	Sol	    Mim       La


Re				Sim          Sol
Eccoti, anche ora che non sei in casa
Re				Sim          Sol
Tu sei qui, mi parla di te ogni cosa
Sim	    La		Sol	La
Gli oggetti sembrano trasmettermi
Sim   Sol    La  Sol  Re    La  Sol
L’amore nello sceglierli

Re				Sim          Sol
Eccoti, finalmente sei arrivata,
Re				Sim          Sol
E sei qui, non sai quanto mi sei mancata,
Sim	    La		Sol	La
speravo tu esistessi, però non
Sim   Sol    La  Sol  Re
immaginavo tanto…

Re		 Fa#m		Sim			Sol    La
Sei il primo mio pensiero che al mattino mi sveglia,
Re	    Fa#m	    Sim            Sol    La
l’ultimo desiderio che la notte mi culla,
Sol		Re		  La		Sol	   La
Sei la ragione più profonda di ogni mio gesto,
Sol 	     Re		La   Sol	   La  Re	La  Sol Re	La     Sol Re
la storia più incredibile che conosco.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here