Erba di casa mia

Album

È contenuto nei seguenti album:
1970 Vent’anni1997 Grazie Massimo!

Testo Della Canzone

Erba di casa mia di Massimo Ranieri

(BigazziPolitoTotò Savio)

Erba di casa mia
mangiavo in fretta e poi
correvo via…
quanta emozione, un calcio ad un pallone
Tu che dicevi piano
“Amore mio, ti amo”
Neve disciolta al sole
sull’erba i nostri libri, ad aspettare
e mentre io ti insegnavo a far l’amore
come un eterno fiore
finì la tua canzone…
Ma una’altra primavera
chissà quando verrà
per questo dalla vita
prendo quello che da’…
amare un’altra volta
ecco cosa farò!
Mi illuderò che sia
l’erba di casa mia.
Ma la vita è questa,
sembra uno strano gioco da equilibrista
sempre più in alto e poi un bel mattino
ti svegli con la voglia di ritornar bambino…
Ma un’altra primavera
chissà quando verrà
per questo dalla vita
prendo quello che da’
amare un’altra volta
ecco cosa farò
mi illuderò che sia
l’erba…di casa mia

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
DO   SOL      LAm
Erba di casa mia,
DO7                  FA  LA7      REm
mangiavo in fretta e poi correvo via
           SOL       MI7            LAm
quanta emozione, un calcio ad un pallone
FA              DO   SOL    SOL7   DO  SOL#7
tu che dievi piano "amore mio ti amo"
DO#    LAb        LA#m
Neve disciolta al sole,
DO#7                FA#7  LA#7     RE#m
sull'erba i nostri libri ad aspettare
      SOL#        FA7          LA#m
e mentre io t'insegnavo a far l'amore
FA#             DO#   LA#m          FA7
come un acerbo fiore finì la tua canzone
       SIb          SOLm             DOm
Ma un'altra primavera chissà quando verrà
                       FA     FA7        SIb   FA7
per questo dalla vita prendo quello che dà
SIb                SOLm           DOm
amare un'altra volta, ecco cosa farò
   MIbm             FA      FA7  SIb
m'illuderò che sia erba di casa mia

Ma la vita è questa,
sembra uno strano gioco da equilibrista
sempre più in alto e poi un bel mattino
ti svegli con la voglia di ritornar bambino
ma un'altra primavera.....

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here