Fammi male

Album

È contenuto nei seguenti album:
1996 Anime

Testo Della Canzone

Fammi male di Massimo Di Cataldo

Com’é difficile parlare,

quando il silenzio é già un dolore

il ticchettio delle lancette spacca i muri

severe passano le ore

Com’é difficile reagire,
a questo male senza nome
e tu mi guardi come se fossi da buttare
e non sai più che cosa dire

Perché non é mai stato facile

andare avanti insieme a te

tu che non sei mai stata docile

almeno non con me

Allora fammi male ancora fammi male

ma dammi almeno la speranza che non ho

aiutami a capire che cosa posso fare

prima che sia troppo tardi, prima che

questa vita chiuda gli occhi su di me

Com’é difficile cambiare,
quando la vita é sempre uguale
e le abitudini diventano nei giorni
un laccio che si stringe al cuore

Com’é difficile riprendere
quello che il tempo ci ha rubato
per cancellare e non ripetere
tutti gli errori del passato

Allora fammi male ancora fammi male
ma dammi almeno la speranza che non ho
aiutami a capire che cosa posso fare
prima che sia troppo tardi,prima che
questa vita chiuda gli occhi su di me

E mentre il tempo é come sabbia tra le dita

passano le ore come cingoli sul cuore…

fammi male.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   

Do
Com’é difficile parlare,
Fa                          Sol4 Sol
quando il silenzio é già un dolore
Re-                    La-
il ticchettio delle lancette spacca i muri
Fa               Sol4 Sol
severe passano le ore

Com’é difficile reagire,
a questo male senza nome
e tu mi guardi come se fossi da buttare
e non sai più che cosa dire

           Do
Perché non é mai stato facile
         Fa             Sol
andare avanti insieme a te
           La-
tu che non sei mai stata docile
       Sol
almeno non con me

              Do                Fa
Allora fammi male ancora fammi male
          Re-                       Sol
ma dammi almeno la speranza che non ho
            Do                   Fa
aiutami a capire che cosa posso fare
      Re-                         Sib
prima che sia troppo tardi, prima che
       Re-                         Do
questa vita chiuda gli occhi su di me

Fa La- Do

Com’é difficile cambiare,
quando la vita é sempre uguale
e le abitudini diventano nei giorni
un laccio che si stringe al cuore

Com’é difficile riprendere
quello che il tempo ci ha rubato
per cancellare e non ripetere
tutti gli errori del passato

Allora fammi male ancora fammi male
ma dammi almeno la speranza che non ho
aiutami a capire che cosa posso fare
prima che sia troppo tardi,prima che
questa vita chiuda gli occhi su di me

Sol#                      Mib          Fa- Mib
E mentre il tempo é come sabbia tra le dita
 Sol#                 Sol
passano le ore come cingoli sul cuore...
       Do Fa La- Sol
fammi male.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here