Filastrocca dell’arcobaleno

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

Filastrocca dell'arcobaleno di Filastrocche

Il cielo è sereno, è il giorno dell’arcobaleno,
tutti al villaggio lo sanno, è la festa più bella dell’anno.
La gente guarda in sù e stupita si domanda:
vien da sè l’arcobaleno?
lo porta forse un treno?
Magari vien dal sole a rinfrescarsi quando piove!
Forse c’è chi lo dipinge?
Ma poi in cielo chi lo spinge?
E quei colori chi li mette?
sembran sei… ma no! …son sette!
E’ un peccato non toccare ciò che puoi solo guardare!
e se un poco ti avvicini sembra che lui si allontani.
-Non toccarmi con le mani!-

Sembra questo voglia dire…
quando c’è chi vuol salire.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here