Frontiera – Giovanni Lindo Ferretti

Album

È contenuto nei seguenti album:

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Frontiera – Giovanni Lindo Ferretti di Giovanni Lindo Ferretti
{{InserimentoTesti
|Testo-Ins=

scarto rigetto riduco il peso cresce la spazzatura.
aumento esponenziale di rifiuto,non tollero il di più non l’accetto:voglio ciò che mi spetta.
L’ho detto l’ho cantato lo ridico l’ho ridetto
svendita eccezionale saldo finale gratis
chi lo vuole lo prende.
angusti spazi d’aria costretta in stagnazione
i mobili svuotati ho acceso
Fiamme in fervore da pacchi di carta stampata
scritta idee del cazzo delle estremità Tumescenze
legamenti insidiosi poco significanti,
cenere sparsa Cenere.
quello che vale lo serba il cuore
quello che serve lo voglio abbracciare
pesante quando posso sostenere sulle spalle
intimo spazio Vitale
come un Canto calmo
lento ritmo che sale
sulle stagioni il Tuono
sulle stagioni il Vento
il resto Ú possedere parole scorticate dentro sincere
un alito sul collo più estenuante del sole
uno sguardo capace,tra le ombre,di sentire l’odore
un posto dove tenere dimora al proprio posto
vecchi bambini animali intorno
chi mi sveglia la mattino: Buon Giorno
dolce di riposo la sera
sazia la notte d’intenzione.Attenta.
come un canto calmo lento ritmo che sale
sulle stagioni il tuono sulle stagioni il vento
questo spazio non luogo questo spazio mai sazio
frontiera il Tempo.Frontiera il Tempo.


}

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here