Gambadilegno a Parigi

Album

È contenuto nei seguenti album:

2005 Pezzi

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Gambadilegno a Parigi di Francesco De Gregori

E allora sognò Atene
e la sua bocca spalancata
E la sua mano da riscaldare
e la sua vita stonata
E quel suo mare senza onde
e la sua vita gelata
E allora sognò Atene
sotto una nevicata

Guardalo come cammina
ballerino di samba
E come inciampa in ogni spigolo
innamorato e ridicolo
Come guida la banda
come attraversa la strada
senza una gamba

Portami via da questa terra
da questa pubblica città
Da questo albergo tutto fatto a scale
da questa umidità
Dottoressa chiamata Aprile
che conosci l’inferno
Portami via da questo inverno
portami via da qua

E allora sognò Atene
e l’ospedale militare
Ed i soldati carichi di pioggia
e un compleanno da ricordare
Ed un ombrello sulla spiaggia
e un dopoguerra sul lungomare
E allora sognò il tempo
che lo voleva fermare

Guardalo come cammina
Lazzaro di Notre Dame
Come sta dritto nella tempesta
alla fermata del tram
Chiama un tassì si mette avanti
dai Campi Elisi alla Grande Arche
Gambadilegno avanti avanti
avanti marsch!

Il testo contenuto in questa pagina Ú di proprietà dell’autore. WikiTesti Ú un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
C F C 

G C
E ALLORA SOGNO' ATENE

F
E LA SUA BOCCA SPALANCATA

C
E LA SUA MANO DA RISCALDARE

G
E LA SUA VITA STONATA

F
E QUEL SUO MARE SENZA ONDE

C
E LA VITA GELATA

G
E ALLORA SOGNO' ATENE

G7              C9
SOTTO UNA NEVICATA

GUARDALO COME CAMMINA

F
BALLERINO DI SAMBA

C
E COME INCIAMPA IN OGNI SPIGOLO

G F
  INNAMORATO E RIDICOLO

C
COME GUIDA LA BANDA

                   G
COME ATTRAVERSA LA STRADA

G7
SENZA UNA GAMBA


C9 C F C G F C9 C G G7 C9 


C
PORTAMI VIA DA QUESTA TERRA

F
DA QUESTA PUBBLICA CITTA'

C
DA QUESTO ALBERGO TUTTO FATTO A SCALE

G
DA QUESTA UMIDITA'

F
DOTTORESSA CHIAMATA APRILE

C
CHE CONOSCI L'INFERNO

PORTAMI VIA DA QUESTO INVERNO

G G7
  PORTAMI VIA DA QUA


C9 C F9 C G 


C
E ALLORA SOGNO' ATENE

F
E L'OSPEDALE MILITARE

C
ED I SOLDATI CARICHI DI PIOGGIA

             G
E UN COMPLEANNO DA RICORDARE

F
ED UN OMBRELLO SULLA SPIAGGIA

C
E UN DOPOGUERRA SUL LUNGOMARE

                      G
E ALLORA SOGNO' IL TEMPO

G7
CHE LO VOLEVA FERMARE

C9 C
   GUARDALO COME CAMMINA

F
LAZZARO DI NOTRE DAME

C
COME STA DRITTO NELLA TEMPESTA

ALLA FERMATA DEL TRAM

G F
  CHIAMA UN TASSI' SI METTE AVANTI

C
DAI CAMPI ELISI ALLA GRANDE ARCHE

             G             G7
GAMBADILEGNO AVANTI AVANTI AVANTI MARSCH


C9 C F C G F C G7 C9 C6 F6

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here