Giostra – Cicco Sanchez Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Giostra – Cicco Sanchez

Siamo stretti così forte in quel monolocale
Forse è più grande pure il bagno a casa di tuo padre
Sai che un pugno nelle costole fa meno male
Di te che mi dici: "Spostati, ora devo andare"
Sembra di stare sopra una giostra, si scende e si sale
Continuo a guardare giù perché ho paura di farmi male
Non riesco a godermi la vista che c'è

Sembra di stare sopra una giostra, si scende e si sale
Continui a guardare giù perché hai paura di farti male
Non riesci a goderti la vista che c'è
Vado fuori di qua, fuori di me
Pieno di "ma", pieno di "se"
Come guardare il sole che affonda
E sentirsi soli ogni volta (Soli ogni volta)

Gli occhi così grandi che riesci a tenere
Le lacrime senza farti mai vedere
Che eri bella se ne sono accorti tutti
Che eri triste solo io, amore mio
Mai mia, umore sale e scende, un viavai
Stai qua, vai via
Dicono amore è un passo che ti tradirà
Che a volare in alto si rimane soli
Sono il mare mosso in una scatola
Tu la goccia che mi farà uscire fuori

Sembra di stare sopra una giostra, si scende e si sale
Continui a guardare giù perché hai paura di farti male
Non riesci a goderti la vista che c'è
Vado fuori di qua, fuori di me
Pieno di "ma", pieno di "se"
Come guardare il sole che affonda
E sentirsi soli ogni volta (soli ogni volta)

Sembra di stare sopra una giostra, si scende e si sale
Continuo a guardare giù perché ho paura di farmi male
Non riesco a godermi la vista che c'è

Ecco una serie di risorse utili per Cicco Sanchez in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *