Gli occhi di tua madre

Album

È contenuto nei seguenti album:

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Gli occhi di tua madre di Festival di Sanremo 1976

(di Sandro Giacobbe, Daniele Pace e Oscar Avogadro)
Sandro Giacobbe

Piove da qualche minuto
ti guardo e mi sento sfinito
mentre non riesco a spiegarti che cosa mi Ú capitato.
Era una sera normale
ti ero venuto a cercare
non c’eri però con tua madre mi misi a parlare
e quando l’ho avuta di fronte che scherzo
mi han fatto gli occhi miei
credevo che fossi tu ed era lei
poi mi sembrò naturale guardarla così come
guardo te
perché sei uscita, perché?
Mi hanno fatto innamorare
gli occhi verdi di tua madre
il sorriso di un tramonto
dove ci si può specchiare
i tuoi passi all’improvviso
e un tuffo al cuore immenso
…se ci penso…
la pioggia continua a cadere e tu continui
a non parlare
hai l’aria di un cigno che muore, la vittima
la sai fare
di certo non Ú quel sospiro che può cancellare quel che sei:
tu rimani tu, e lei Ú lei
non Ú colpa mia se mi piace
ogni cosa che rassomiglia a te
adesso hai capito perché…
Mi hanno fatto innamorare
gli occhi verdi di tue madre
il sorriso di un tramonto
dove ci si può specchiare
i tuoi passi all’improvviso
e un tuffo al cuore immenso…
Mi hanno fatto innamorare
gli occhi verdi di tue madre
un sorriso di un tramonto
dove ci si può specchiare
i tuoi passi all’improvviso
e un tuffo al cuore immenso
se ci penso…
se ci penso…

Il testo contenuto in questa pagina Ú di proprietà dell’autore. WikiTesti Ú un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
C
   C9                C
PIOVE DA QUALCHE MINUTO

TI GUARDO E MI SENTO SFINITO

MENTRE NON RIESCO A SPIEGARTI

CHE COSA MI E' CAPITATO.

C9                C
ERA UNA SERA NORMALE

   Am6
T'ERO VENUTO A CERCARE

       FM7
NON C'ERI PERO' CON TUA MADRE

               C
MI MISI A PARLARE

      Am                    C
E QUANDO L' HO AVUTA DI FRONTE

                     FM7
CHE SCHERZO M'HAN FATTO GLI OCCHI MIEI 

     G
CREDEVO CHE FOSSI TU ED ERA LEI

C   Am               C9
POI MI SEMBRO' NATURALE

                 F6
GUARDARLA COSI', COME GUARDO TE

F       G
PERCHE' SEI USCITA, PERCHE'?

C              G
MI HANNO FATTO INNAMORARE

    Am             C
GLI OCCHI VERDI DI TUA MADRE

   F             A
IL SORRISO DI UN TRAMONTO

Dm                      G
DOVE CI SI PUO' SPECCHIARE

  C                G
I TUOI PASSI ALL'IMPROVVISO

     C                   FM7
E UN TUFFO AL CUORE IMMENSO

         C9   C     D7
SE CI PENSO...OH... 

         F
SE CI PENSO... OH...

C      C9                 C
LA PIOGGIA CONTINUA A CADERE

                         D7
E TU CONTINUI A NON PARLARE

HAI L'ARIA DI UN CIGNO CHE MUORE,

LA VITTIMA LA SAI FARE

Am                        C
DI CERTO NON E' QUEL SOSPIRO

                 Am
CHE PUO' CANCELLARE QUEL CHE SEI:

   G
TU RIMANI TU, E LEI E' LEI

Am
NON E' COLPA MIA SE MI PIACE 

C9               F6
OGNI COSA CHE RASSOMIGLIA A TE

Am  G
ADESSO HAI CAPITO PERCHE'.

C              G
MI HANNO FATTO INNAMORARE

    Am          C
GLI OCCHI VERDI DI TUA MADRE

   F          A
IL SORRISO DI UN TRAMONTO

  Dm                    G
DOVE CI SI PUO' SPECCHIARE

  C                G
I TUOI PASSI ALL'IMPROVVISO

        C                FM7
E UN TUFFO AL CUORE IMMENSO

F6 C              G
   MI HANNO FATTO INNAMORARE

    Am             C
GLI OCCHI VERDI DI TUA MADRE

   F             A
IL SORRISO DI UN TRAMONTO

  Dm                    G
DOVE CI SI PUO' SPECCHIARE

  C            G
I TUOI PASSI ALL'IMPROVVISO

        C                FM7
E UN TUFFO AL CUORE IMMENSO

         C9   C     D7
SE CI PENSO...OH... 

         F               C9
SE CI PENSO...OH... OH...

***

Social

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here