Grazie alla vita – Gabriella Ferri

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Grazie alla vita – Gabriella Ferri

(di Violetta ParraHerbert Pagani)

Gabriella FerriVioletta Parra

Grazie alla vita
Che mi ha dato tanto,
Mi ha dato due occhi
Che quando li apro
Chiaramente vedo
Il nero e il bianco,
Chiaramente vedo il cielo alto
Brillare al fondo,
Nella moltitudine
L’uomo che amo.

Grazie alla vita
Che mi ha dato tanto,
Mi ha dato l’udito
Così certo e chiaro
Sento notti e giorni
Grilli e canarini
Turbini martelli
E lunghi pianti di cani
E la voce tenera
del mio amato

Grazie alla vita
Che mi ha dato tanto,
Mi ha dato il passo
Dei miei piedi stanchi
Con loro ho attraversato
Città  e pozze di fango
Lunghe spiagge vuote
Valli e poi alte montagne
E la tua casa la tua strada
Il tuo cortile

Grazie alla vita
Che mi ha dato tanto,
Del mio cuore in petto
Il battito chiaro
Quando guardo il frutto
Della mente umana
Quando vedo la distanza
Tra il bene e il male
Quando guardo il fondo
Dei tuoi occhi chiari

Grazie alla vita
Che mi ha dato tanto
Mi ha dato il sorriso
E mi ha dato il pianto
Così io distinguo
La buona o brutta sorte
Così le sensazioni che fanno
Il mio canto
Grazie alla vita
Che mi ha dato tanto

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.


[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
G GM7



Bm            Em6    F#            Bm
Grazie alla vita che mi ha dato tanto

                  Em     F#m7       D
m'ha dato due stelle che quando le apro

                Am     D9
io vedo e distinguo il nero dal bianco

G                 F#             Bm
e nell'alto cielo il fondo stellato

  D9                Em        F#      Bm
e in mezzo la folla di Cristo che amo.

              Em6    F#             Bm
Grazie alla vita che m'ha dato tanto

     D            Em9   F#m7         D
m'ha dato il suono e l'a   bbecedario

            Am     D9
come le parole che penso e proclamo

G                    F#            Bm
figlio, madre, amico e cammino chiaro

  D9            Em7      F#      Bm
e la dolce voce di Colui che amo.

   Em         Em6    F#             Bm
Grazie alla vita che m'ha dato tanto

     D9             Em  D9
m'ha dato la marcia dei miei piedi stanchi

D                   Am    D9           G
con essi ho varcato pozzanghere e spiagge

                 F#                Bm D9
citta' e deserti montagne e pianure   

                Em      F#      Bm G
e la strada tua la casa il cortile.

   Fm            Fm6 G              Cm
Grazie alla vita che m'ha dato tanto

     D#            Fm7    Gm7
m'ha dato il cuore che vuole fuggire

D#                   A#m      D#9      G#
quando guardo il frutto della mente umana

                      G7      G       Cm
quando guardo il bene lontano dal male

    D#9            Fm7            G      Cm G#
quando vedo dentro il tuo sguardo chiaro.   

   F#m           G#7 G#           C#m
Grazie alla vita che m'ha dato tanto

                  F#m G#m            E
m'ha dato il riso e m'ha dato il pianto

                   Bm   E9
cosi' io distinguo la pena e la gioia

A                  G#              C#m
i due elementi che fanno il mio canto

  E9                C#m        G#      C#m
e il canto di tutti il mio stesso canto

  F#m                          G#       C#m
e il canto di tutti il mio stesso canto.

   E          F#m   G# C#m F#m
Grazie alla vita           

                  C#m
che mi ha dato tanto.

E             F#m  G# C#m
Grazie alla vita      

    F#m              E A9 C#m7
che mi ha dato tanto.   

***



1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here