Ho paura papà – Bambini

Album

E’ contenuto nei seguenti album:

WikiTesti è  un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

Ho paura papà  di Bambini

 

 

Barbara Pinna
(Sessa VitaliAprile)

 

Ho paura papà
anchio ho paura papà.
Ho paura papà.
Ho paura papà

C’èra la storia di un bandito
ieri sera alla Tivù.
Quello che ho visto mi ha colpito
e così non dormo più.
Nel mio letto (nel mio letto)
sono all’erta (sono all’erta).
Sotto sotto (sotto sotto)
la coperta (la coperta):
quel fruscio che sarà?
Ora chiamo il mio papà.

Ho paura, papà!
Ho paura, papà!
Ho sentito un rumore.
Vieni subito qua!
Vieni subito qua!
Come batte il mio cuore!
Ho paura, papà!
Era un passo felpato o magari, chissà,
me lo sono sognato…

E papà, che sta dormendo,
corre subito dicendo:
“Non c’è niente, bimbo mio,
e poi ti proteggo io.
Anzi, per un po’ qui con te mi fermerò”.

Ora nel buio della stanza
resta immobile papà.
Poi, quando è stato lì abbastanza,
Crede che io dorma già.
Segue il muro (segue il muro)
con la mano, (con la mano)
chiude l’uscio (chiude l’uscio)
piano piano
zitto zitto se ne va…
Ma io chiamo un’altra volta il mio papà.

Ho paura, papà!
Ho paura, papà!
Ho sentito un rumore.
Vieni subito qua!
Vieni subito qua!
Come batte il mio cuore!
Ho paura, papà!
Era un passo leggero e qualcuno di là
si è nascosto davvero…

E papà, che, poveretto,
stava per tornare a letto,
grida forte: “Ero io!
Hai sentito il passo mio.
Era poco fa,
proprio il passo di papà!”

Ho paura papà!
Era un passo leggero e qualcuno di là
si è nascosto davvero…

E papà, in conclusione,
dice senza esitazione:
“D’ora in poi, te lo prometto!
Tu,alle nove, fili a letto.
Certe storie alla Tivù
non le devi veder più!”

Ho paura papà.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

 

 
[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
 
Ho paura papà 
Bm G
anchio_ho paura papà. 
 
Ho paura papà. 
Ho paura papà 

 F#m G
C'èra la storia di_un bandito 
 F#m
ieri sera alla Tivù. 
 F#m G
Quello che_ho visto mi_ha colpito 
 F#m
e così non dormo più. 
Bm Em
Nel mio letto (nel mio letto) 
 D
sono_all'erta (sono_all'erta). 
 A
Sotto sotto (sotto sotto) 
 Bm
la coperta (la coperta): 
 Em
quel fruscio che sarà 
D 
Ora chiamo_il mio papà. 

Ho paura, papà! 
B
Ho paura, papà! 
F#m G#m
Ho sentito_un rumore. 
E
Vieni subito qua! 
B
Vieni subito qua! 
F#m G#m
Come batte_il mio cuore! 
F#m7
Ho paura, papà! 
F# E9
Era_un passo felpato_o magari, chissà, 
B
me lo sono sognato... 

 C#m
E papà, che sta dormendo, 
 B
corre subito dicendo: 
 E
"Non c'è niente, bimbo mio, 
 D#
e poi ti proteggo io. 
 G#m F#
Anzi, per un po' qui con te mi fermerò". 

Bm G F#m G
 Or a nel buio della stanza 
 F#m
resta_immobile papà. 
 F#m G
Poi, quando_è stato lì_abbastanza, 
 F#m
Crede che io dorma già. 
Bm Em
Segue_il muro (segue_il muro) 
 D
con la mano, (con la mano) 
 A
chiude l'uscio (chiude l'uscio) 
 Bm
piano piano 
zitto zitto se ne va... 
Em D 
Ma io chiamo_un'altra volta_il mio papà. 

Ho paura, papà! 
B
Ho paura, papà! 
F#m G#m
Ho sentito_un rumore. 
E
Vieni subito qua! 
B
Vieni subito qua! 
F#m G#m
Come batte_il mio cuore! 
F#m7
Ho paura, papà! 
F# E9
Era_un passo leggero_e qualcuno di là 
B
si_è nascosto davvero... 

 C#m
E papà, che, poveretto, 
 B
stava per tornare_a letto, 
 E
grida forte: "Ero io! 
 D#
Hai sentito_il passo mio. 
 G#m
Era poco fa, 
 F#
proprio_il passo di papà!" 

B E B F#m7
 Ho paura papà! 
F# E9
Era_un passo leggero_e qualcuno di là 
B
si_è nascosto davvero... 

 C#m
E papà, in conclusione, 
 B
dice senza_esitazione: 
 E
"D'ora_in poi, te lo prometto! 
 D#
Tu,alle nove, fili_a letto. 
 G#m
Certe storie_alla Tivù 
 F#
non le devi veder più!" 

B E B E 
 Ho paura papà. 




2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here