I Like – Willie Peyote Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
I Like – Willie Peyote

{Strofa 1}
Se vuoi l’hardcore chiamami, sennò vattene a ‘fanculo
Quando rappo lascio corpi esanimi e crepe sul muro
Rimo scuro, duro e puro, guru come Murubau
Vi metto tutti in fila, con la mano fate ciao
Mi parli di know-how? Si, come se esistesse
Alla fine andiamo in studio fatti ed esce quel che esce
Un pezzo originale? Si vabbè ma chi ci riesce
Vedo 2000 rapper e le rime son le stesse
Dimmi qualche cosa che da solo già non so
Supercalifragilistichespiraliflow
Dimmi qualche cosa che da solo già non so
In fondo è tutto uguale e di' di no!

{Ritornello}
I really don’t like
I really don’t like
A me non frega un cazzo “cosa è meglio? L’underground o il commerciale?”
Il problema è che sta roba è tutta uguale

{Strofa 2}
È troppo tardi la musica ormai neanche l’ascolti ma la guardi
Questi fanno i vip manco facessero i miliardi
E io non riesco neanche ad invidiarli
Perché devo violentarmi per assomigliargli
E non sta a me giudicarli è “il processo di Biscardi”?
Le foto, gli sguardi, è un rapper o Icardi?
Dovrebbe dissarmi in fondo me lo merito
Non sono bravo a farmi nuovi amici quindi evito
Non faccio i feat. a soldi, non do ripetizioni
Non lo so che cazzo ascolti se il Wu-Tang Clan o Mengoni
Ma ti do motivazioni ad ogni barra
Non dire di esser fresco se il tuo disco suona dance anni ’90

{Ritornello}
I really don’t like
I really don’t like

{Strofa 3}
Ti vedo preoccupato, beh non ho neanche iniziato
Potrebbe andare peggio e non l’avevi ipotizzato
Sono nato complessato poi d’un tratto ho realizzato
Che “la gente sono un branco di coglioni col cervello atrofizzato!”
Quindi voglio il mio arretrato, ok il prezzo è giusto
E in più vi va di lusso che ho dormito per un lustro
Non puoi fermare il flusso se metti il tampone
Siete tutti come Liga: vent’anni la stessa canzone
E non separo la persona dall’artista
Se in ogni cazzo di pezzo mi parli di te stesso
E se mi devi per forza insegnare a stare al mondo
Altezzoso stronzo, se fai sta roba frocia sembri più profondo?
No! Sembri il tipo che da gagno ha sempre preso schiaffi
Come da prassi a ogni mia rima perdi barba e baffi
Ma sei famoso e quindi c’hai ragione tu
Ma se questo è il punto c’ha ragione pure Bello Figo Gu

Ecco una serie di risorse utili per Willie Peyote in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *