I socialisti arditi

WikiTesti Ú un progetto gratuito, tutti possono collaborare inserendo testi, spartiti e video. Perché non collabori con noi?

Testo Della Canzone

I socialisti arditi di Canzoni politiche

Anno 1904

Alle elezioni appunto si sente un gran rumor son liberali e preti larì lerà
che vanno a far l’amor

Che vanno a far l’amor scordando ogni rancor scordando le insolenze larì lerà
in un bacin d’amor

Il mazziniano puro qualche garibaldin allunga ei pur le labbra larì lerà
per dare il suo bacin

E’ il patto di alleanza questo bacin d’amor di guerra ai socialisti larì lenà
che sono i traditor

E’ una question di franchi la loro idealità e sol nell’interesse larì lerà
il fiero patto sta

Evviva gli arlecchini azzurri bianchi e neri uniti oggi in amplesso larì lerà
e pur nemici ier

Ma i socialisti arditi non temone rincul han tagliatelle asciutte larì lerà
e vanno ad Irminsul

Il testo contenuto in questa pagina Ú di proprietà dell’autore. WikiTesti Ú un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here