Il mare – Pino Daniele

 

Album

È contenuto nei seguenti album:

1979 Pino Daniele

Testo Della Canzone

Il mare –  Pino Daniele

Io lo conosco
è un uomo stanco
c’ha acchiappato sempe cauce
pe dinto ‘e cianche

da bambino giocava
sopra i marciapiedi
e la gente gli diceva:
“UE’ LEVATI DAI PIEDI!”

Adesso ha la tessera del partito
compra il giornale tutti i giorni
ma è un uomo finito
la mattina va a strillare
al collocamento
tanto ‘ o sape ca è vennuto
pe poco e niente.

E il mare il mare
il mare sta sempe llà
tutto spuorco chino ‘e munnezza
e nisciuno ‘o vo’ guardà’

Com’è bello lavorare
sulla tangenziale
con le mani rosse
che ti fanno male
e i ricordi che camminano
a duciento all’ora
e ti entrano dentro
senza far rumore
lasciatelo parlare
ha tante cose da dire
ha capito che la lotta
non deve finire
sta alzando le mani
verso il sole
in cerca di calore.

E il mare il mare
il mare sta sempe llà…


[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
Do Re Sib Do


Io lo conosco, è un uomo stanco,
che ha acchiappato semp' cavece 'pe dint' 'e cianc',
e da bambino giocava sopra i marciapiedi,
e la gente gli diceva: "Uèè! Levati dai piedi!".

Adesso c'ha la tessera del partito,
compra il giornale tutti i giorni ma non ha finito,
la mattina va a strillare al collocamento,
tanto 'o sape, è vendut' pe' poc' e nient'!

Ritornello:

Do Re Sib Do

E il mare, e il mare, e il mare stà semp' la',
tutt' spuorc' chin' 'e munnezz',
e nisciun' 'o po' guardà!
E il mare, e il mare, e il mare stà semp' la',
tutt' spuorc' chin' 'e munnezz',
e nisciun' 'o po' guardà!

Strofa:
Come è bello lavorare sulla tangenziale,
con le mani rosse che ti fanno male,
e i ricordi che camminano a 200 all'ora,
e ti entrano dentro, senza fà rummuore!

Lasciatelo parlare ha tante cose da dire,
ha capito che la lotta non deve finire,
sta alzando le mani verso il sole,
in cerca di calore, in cerca di calore!

Ritornello:
E il mare, e il mare, e il mare stà semp' la',
tutt' spuorc' chin' 'e munnezz',
e nisciun' 'o po' guardà!
E il mare, e il mare, e il mare stà semp' la',
tutt' spuorc' chin' 'e munnezz',
e nisciun' 'o po' guardà!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here