Il mio onore

Album

È contenuto nei seguenti album:
2010 La ruota

Testo Della Canzone

Il mio onore di Enrico Ruggeri

Lungo strade di confine
dividendo il pane l’acqua e il caffè
dentro al fango tra le mine
e le bombe al fosforo sopra di noi
e le notti a cielo aperto
senza quasi dormire
fà venire il fiato corto
la paura di morire
giovani soldati che verranno cancellati dal tempo
e dimenticati come cenere dispersa nel vento
giovani mariti seppelliti poi lavati col pianto
cosa rimane dopo un sacrificio inutile
di questa vita già finita in un’istante soltanto il mio onore
il bene più importante
tra le case abbandonate
masticando pane rabbia e bugie
e le donne spaventate
che hanno lingua e fedi opposte alle mie
nelle notti così nere
con il freddo strisciante
e ti fanno ricordare
solamente il presente
giovani soldati che verranno cancellati dal tempo
uomini spogliati e riscaldati con un fuoco già spento
figli di una terra che non vuole più tenerseli accanto
cosa rimane dopo un sacrificio inutile
di questa vita già finita in no sparo soltanto il mio onore
un bene così raro
giovani soldati che verranno cancellati dal tempo
e dimenticati come cenere dispersa nel vento
manine sbagliate condannate senza l’ombra di un pianto
cosa rimane dopo un sacrificio inutile
lasciato in terra da un bagliore di fucile soltanto il mio onore
ora posso dormire.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here