Il passerotto – Festival di Sanremo

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Il passerotto – Festival di Sanremo 1953

Sergio Bruni

Ogni anno a primavera,
coi mandorli di maggio
e coi ciliegi in fior,
sull’albero fiorito
tornava al vecchio nido
“lu passarielle” ancor.
Ricordo, ogni mattina
con il suo frullo d’ale,
veniva al primo sole
per farmi risvegliar…
E tutta la mia casa
di festa mi riempiva
e poi s’addormentava
al tramontar…

Dove sta “lu passarielle”?
Dov’è andato? Chi lo sa…
Ci-ci-ci-ci-ci-ci-ci…
Il cuore mi risponde: “Chi mai lo sa!”
Forse in fondo a quella valle…
O tra i boschi a cinguettar
ci-ci-ci-ci-ci-ci-ci…
“lu passarielle” mio non tornerà!…

Ed ora è primavera!…
E’ ritornato maggio
coi mille e più color…
Sull’albero fiorito,
però non è tornato
“lu passarielle” ancor!
Anche l’amore mio
dal giorno ch’è partito
un vuoto m’ha lasciato
per farmi sospirar…
Se guardo verso i monti
se guardo verso il mare
sento una stretta al cuore
nell’aspettar…

Dove sta “lu passarielle”
Dov’è andato? Chi lo sa…
Ci-ci-ci-ci-ci-ci-ci
Il cuore mi risponde: “Chi mai lo sa!”
Forse in fondo a quella valle…
O tra i boschi a cinguettar
ci-ci-ci-ci-ci-ci-ci…
come l’amore mio non tornerà!…

…Mai più ritornerà.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here