Il Signore è mia luce e salvezza

Testo Della Canzone

Il Signore è mia luce e salvezza di Liturgica e Sacra

Rit. Il Signore è mia luce e salvezza,

di chi avrò timore?

È lui la difesa della mia vita,
di chi avrò terrore?

Quando mi assalgono i malvagi

per straziarmi la carme,

sono essi avversari e nemici

a inciampare e cade—–re. Rit.

Se contro di me si accampano

il mio cuore non teme.

Se contro di me la battaglia divampa

anche allora ho fiducia. Rit.

Solo una cosa ho chiesto al Signore

questa solo io cerco:

abitare nella sua casa

per tutta la mia vita. Rit.

Voglio abitare nella sua casa

per potervi gustare,

la dolcezza del mio Signore

ed ammirare il suo tempio. Rit.

Egli mi offre un rifugio sicuro

nel giorno della sventura.

Mi nasconde nella sua dimora

m’innalza sulla sua rupe. Rit.

Signore ascolta la mia voce!

Di te ha detto il mio cuore,

di te ha detto: Cercate il suo volto,

cerco il tuo volto Signore. Rit.

Non mi nascondere il tuo volto

non scacciare il tuo servo.

Sei il mio aiuto, non abbandonarmi,

Dio della mia salvezza. Rit.

Contemplerò la bontà del Signore

nel regno dei viventi,

spera e si rinfranchi il tuo cuore:

spera nel tuo Signore. Rit.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
SIm                               MIm               SIm

Rit. Il Signore è mia luce e salvezza,

RE                          FA#m

di chi avrò timore?

    SOL           MIm          RE            FA#m

È lui la difesa della mia vita,

MIm             SIm    FA#m SIm

di chi avrò terrore?

 

MIm                                      FA#m

Quando mi assalgono i malvagi

MIm                              SIm

per straziarmi la carme,

MIm                            SIm

sono essi avversari e nemici

MIm                             RE  MIm SIm

a inciampare e cade-----re. Rit.

 

Se contro di me si accampano

il mio cuore non teme.

Se contro di me la battaglia divampa

anche allora ho fiducia. Rit.

 

Solo una cosa ho chiesto al Signore

questa solo io cerco:

abitare nella sua casa

per tutta la mia vita. Rit.

 

Voglio abitare nella sua casa

per potervi gustare,

la dolcezza del mio Signore

ed ammirare il suo tempio. Rit.

 

Egli mi offre un rifugio sicuro

nel giorno della sventura.

Mi nasconde nella sua dimora

m’innalza sulla sua rupe. Rit.

 

Signore ascolta la mia voce!

Di te ha detto il mio cuore,

di te ha detto: Cercate il suo volto,

cerco il tuo volto Signore. Rit.

 

Non mi nascondere il tuo volto

non scacciare il tuo servo.

Sei il mio aiuto, non abbandonarmi,

Dio della mia salvezza. Rit.

 

Contemplerò la bontà del Signore

nel regno dei viventi,

spera e si rinfranchi il tuo cuore:

spera nel tuo Signore. Rit.

 

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here