Il sorriso di un cactus

Album

È contenuto nei seguenti album:

2009 MogolAudio2

Testo Della Canzone

Il sorriso di un cactus di Audio 2

(di Mogol)

Come un biancospino in riva al lago
è fiorita la mia vita
in un giorno qualunque
quando io ti ho incontrato
scusi mi sa dire che ora è
è l’una meno un quarto
ti ho guardato e son morto
tu mi hai fulminato
e adesso vivo per te
e resto lì a guardarti al buio
fin quando ti svegli e poi mi dici ciao
e stropicciando quegli occhi di bambina un po assonnata
tu mi fai sorriso
non si può dire che sei
quel che si dice soltanto rose e fiori
purtroppo lo so
sei un cactus quanto pungi, amore…

ma che vita è
è un film in bianco e nero senza te
un giorno perso
ma che vita è
addormentarsi soli
sognando tutta notte chi non c’è
come un mare calmo che si increspa
poi si accende la tua ira
lo so dura un minuto
se riesco a star muto
però vivo per te
e spero solo che arrivi sera

per aprire la porta e dirti ancora ciao
e tu arrivi correndo come un vento di primavera
e mi fai un bel sorriso…
non si può dire che hai
quel che si dice un bel caratterino
purtroppo tu sei
sei un cactus, un vero porcospino

ma se non ci sei
lo sai sorrido poco senza te
si rompe il gioco…
ma se non ci sei
il mondo si è inceppato
mi resta poco fiato senza te…

è vero un cactus
punge un po
ma se non dice
mai di no…
amaro come il mio caffe
se non lo bevo
insieme a te.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here