Il talento delle donne

Album

È contenuto nei seguenti album:

1998 Canzoni a raccolta (Time and silence)
2006 Ho sognato una strada

Testo Della Canzone

Il talento delle donne di Ivano Fossati

(Time and silence)
Om Mani Padme Hum.

Guarda l’orologio amore mio
ricordati questo tempo
guarda l’orologio dovunque sei
da qualunque sentimento
qui è mezzanotte da un minuto
tutta la strada è accesa
ma è fin troppo diritta
perché mi porti a casa.

Che gusto di selvatico
di nessun pentimento
mi trovo sulla bocca, sulle mani
di tempo in tempo
l’amore ha i suoi fastidi
io ne sto a riparo
meglio un ergastolo sentimentale
che la vita innaturale senza te.

Time and silence.

Così il tempo che è già stato
l’ho traslocato ieri
io che sognavo e ti sognavo
credendo di pensare
oggi è la corsa delle cose
che mi lascia senza fiato.

Il talento delle donne
è così naturale
il talento delle donne
sperdutamente amate.

Time and silence.

L’innocenza con cui puniscono
per le cose non avverate
allo scadere di un giorno
senza un miracolo da invocare
né un fazzoletto piccolo per salutare
ma il coraggio certe volte
è così naturale.

Time and silence.

Om Mani Padme Hum.

Guarda l’orologio amore mio
ricordati questo tempo
guarda l’orologio dovunque sei
da qualunque sentimento
qui è mezzanotte da un minuto
tutta la strada è accesa
ma ci vorrebbe un miracolo
per riportarci a casa
noi due.

Time and silence.

Om Mani Padme Hum.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

     
D#

Guarda l’orologio amore mio ricordati questo tempo 

guarda l’orologio dovunque sei  e da qualunque sentimento 

G#9 D# A#m6 D#6 D#m6 D# A#m6 D#6 Fm


D#
Guarda l’orologio amore mio 

  G#m
ricordati questo tempo 

Cm9                 Dm
guarda l’orologio dovunque sei 

        D#
e da qualunque sentimento 

                    Cm
Qui è mezzanotte da un minuto 

                D#m
tutta la strada è accesa  ma è fin troppo diritta 

       Fm
perché mi porti a casa E che gusto di selvatico 

D#
e nessun pentimento mi trovo sulla bocca e sulle mani 

G#m
di tempo in tempo L’amore ha i suoi fastidi 

Cm9
io ne sto al riparo meglio un ergastolo sentimentale 

    Dm
che la vita innaturale senza te 

        D#
Così il tempo che è già stato l’ho traslocato ieri 

               Cm
io che sognavo e ti sognavo 

            D#m
credendo di pensare  oggi è la corsa delle cose 

              Fm7
che mi lascia senza fiato 

           D#
il talento 


Gm Cm7 G# D# Gm D#6 A#m G# A#m

A#
delle donne 

D#
così naturale Il talento delle donne 

sperdutamente amate 

D#6
L’innocenza con cui puniscono 

                G#6
per le cose non avverate 

Allo scadere di un giorno 

         G#9
senza un miracolo da invocare e un fazzoletto piccolo per salutare 

D#
ma il coraggio certe volte è così naturale 

D#6
Om mani padme hum 

                        G#m6
Guarda l’orologio amore mio ricordati questo tempo 

guarda l’orologio dovunque sei 

  A#7
e da qualunque sentimento 

                    F
Qui è mezzanotte da un minuto  tutta la strada è accesa 

      C
ma ci vorrebbe un miracolo 

                 Dm7 F6
per riportarci a     casa noi due 

F
Om mani padme hum 

C Dm7 A#9 C6 Cm D7 A#m C7 F Am Dm7 Dm F FM7 F6 Dm7 F Cm6 F6 Fm6 F Cm6 F6 Cm9

F A#m Dm9 Em F Dm Fm A#6 Gm7 F Am Dm7 Dm F FM7 F6 Dm7 F Cm6 F6 Fm6 F Cm6 F6

Cm9 F

***



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here