Impronte – Enula Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

Il Testo della canzone di:
Impronte – Enula


E guardavamo tutto il mondo sopra un cornicione in bilico
sul vuoto ma a un metro dal cielo
e restavamo lì seduti in silenzio per ore
come se a capirsi bastasse il pensiero
le mani in faccia, le mani sulla schiena
rimani questa sera o tutta una vita intera
mi hai lasciato su i vestiti ma mi hai tolto tutto il resto
non so se era amore o odio, qualcosa di diverso

Se mi ami brucia

e guarda adesso siamo ancora qui
abbracciati al buio
e io potrei anche morire così
fuori c'è il diluvio
mi sembra quasi la scena di un film
ma in fuori sincro, il tempo fermo
in un loop che si ripete
che si ripete

Senza lasciare impronta
senza lasciare impronta
ed è già notte fonda
c'è la radio che passa un valzer anni '50
senza lasciare impronta
senza lasciare impronta
forse il cielo ci ascolta
c'è una goccia che casca e che mi corre sul volto e non c'è traccia di te

Ora siamo appesi un filo come un aquilone
tra il cielo e l'asfalto, tra i mortali e l'Eden

mi hai lasciato su i vestiti ma hai scoperto ogni mio lato
e ho sbagliato ma farei tutto da capo

Se mi ami brucia
mi sembra quasi la scena di un film
ma in fuori sincro, il tempo fermo
in un loop che si ripete
che si ripete

Senza lasciare impronta
senza lasciare impronta
ed è già notte fonda
c'è la radio che passa un valzer anni '50
senza lasciare impronta
senza lasciare impronta
forse il cielo ci ascolta
c'è una goccia che casca e che mi corre sul volto e non c'è traccia
Per quello che sento non c'è una definizione
ma non serve trovare sempre un nome alle cose
se a volte un abbraccio può sembrare una prigione
ci siam persi chissà dove, chissà dove, chissà dove

Senza lasciare impronta
senza lasciare impronta
ed è già notte fonda
c'è la radio che passa un valzer anni '50
senza lasciare impronta
senza lasciare impronta
forse il cielo ci ascolta
c'è una goccia che casca e che mi corre sul volto e non c'è traccia di te

Ecco una serie di risorse utili per Enula in costante aggiornamento

Pubblica i tuoi Testi!
Contattaci: [email protected]

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *