Inno dei Giovani Fascisti

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

Inno dei Giovani Fascisti di [[]]

Questa canzone, un pò guascona e un pò irriverente, ha risuonato dalle sabbie infuocate del deserto alle desolazioni del Fronte dell’Est. I reduci dei Giovani Fascisti la cantano ancora, giovani oggi come lo furono allora.

Fuoco di Vesta che fuor dal tempo irrompe con ali e fiamme la giovinezza va. Fiaccole ardenti sull’are e sulle tombe, noi siamo le speranze della nuova età.
Duce, Duce, chi non saprà morir? Il giuramento che mai rinnegherà? Snuda la spada quando Tu lo vuoi, gagliardetti al vento, tutti verremo e Te! Armi e Bandiere degli antichi eroi, per l’Italia, o Duce, fa balenare al sol!
Va, la vita va, con sé ci porta, ci promette l’avvenir, una maschia gioventù con romana volontà combatterà.
Verrà, quel dì verrà che la gran madre degli eroi ci chiamerà. Per il Duce o Patria Immortal: A Noi! Ti darem gloria e terre in Oltremar.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here