Inviti a cena

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

Inviti a cena di Aldo Fabrizi

di Aldo Fabrizi

Uh, chi se vede! Hai rotto la clausura?
‘A dì la verità nun esco mai…
Perche? ?Ma co’ ‘sto traffico in do’ vai?
‘A uscì da casa c’è d’avè paura

Capisco…Sai, sarà l’etè matura…
Ma dentro casa… scuseme, che fai?
Che fò ? fò l’abbonato de la RAI…
e incretinisco dentro a quattro mura…

Vedemese ‘na sera!? ?Come no!
Se famo du’ spaghetti ,Volentieri…
Ciao! Ma telefonamese però

E mentre se saluteno già sanno,
che tutt’e due, pe’ l’ansie e li pensieri,
domani manco se ricorderanno.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here