Io vagabondo

Album

È contenuto nei seguenti album:

1972 Io vagabondo
1980 I Nomadi 80
1981 I Nomadi 1
1987 In concerto (vol.2)
1992 Collezione
1999 SOS con rabbia e con amore
2003 Nomadi quaranta (disc 1)
2007 Nomadi & Omnia Symphony Orchestra (Cd 2)

Testo Della Canzone

Io vagabondo di Nomadi

(di: DattoliAlberto Salerno)

* Fiorello
* Matia Bazar2007 One two three four
* Timoria feat.Gianna Nannini1998 Senzatempo (Dieci anni)
* Riccardo Fogli2004 Il vincitore

Io un giorno crescerò,
e nel cielo della vita volerò,
ma un bimbo che ne sa,
sempre azzurra non può essere l’età,
poi una notte di settembre mi svegliai
il vento sulla pelle,
sul mio corpo il chiarore delle stelle
chissà dov’era casa mia
e quel bambino che giocava in un cortile:

Io vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro,
soldi in tasca non ne ho ma la su mi è
rimasto Dio.

Si la strada è ancora là,
un deserto mi sembrava la città,
ma un bimbo che ne sa,
sempre azzurra non può essere l’età,
poi una notte di settembre me ne andai,
il fuoco di un camino
non è caldo come il sole del mattino
chissà dov’era casa mia
e quel bambino che giocava in un cortile:

Io vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro,
soldi in tasca non ne ho ma la su mi è
rimasto Dio, Io vagabondo che son io,
vagabondo che non sono altro,
soldi in tasca non ne ho ma la su mi è
rimasto Dio

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   

   RE         LA       SOL               LA7       RE   DO  SOL
Io un giorno crescerò, e nel cielo della vita volerò
RE           LA        SOL                    LA7       SI-
ma un bimbo che ne sa, sempre azzurra non può essere l'età.
SOL                   LA7            RE                 SOL
Poi, una notte di settembre mi svegliai, il vento sulla pelle
LA7                              RE
sul mio corpo il chiarore delle stelle
SI-                 MI-
chissà dov'era casa mia
   LA7                FA#7
e quel bambino che giocava in un cortile!

 RE      LA          SI-       LA                  RE
Io, vagabondo che son io, vagabondo che non sono altro
          LA           SI-       LA               RE  LA  FA
soldi in tasca non ne ho, ma lassù mi è rimasto Dio.

 RE               LA       SOL              LA7         RE   DO  SOL
Sì, la strada è ancora là, un deserto mi sembrava la città
RE           LA        SOL                    LA7       SI-
ma un bimbo che ne sa, sempre azzurra non può essere l'età.
SOL                   LA7            RE                   SOL
Poi, una notte di settembre me ne andai, il fuoco di un camino
LA7                             RE
non è caldo come il sole del mattino
SI-                 MI-
chissà dov'era casa mia
   LA7                FA#7
e quel bambino che giocava in un cortile!

 RE      LA          SI-       LA                  RE
Io, vagabondo che son io, vagabondo che non sono altro
          LA           SI-       LA               RE   LA  FA
soldi in tasca non ne ho, ma lassù mi è rimasto Dio..........
(ad ibitum)



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here