ITALIA VAFFANCULO – Igor Nogarotto Testo della canzone

ITALIA VAFFANCULO – Igor Nogarotto Testo della Canzone. Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali e molto altro.

TESTO

Il Testo della della canzone Di: ITALIA VAFFANCULO – Igor Nogarotto

Siamo la culla dell’arte,
ma le abbiamo chiuso le porte
Siamo il Paese più bello del mondo,
ma pian piano lo stiam distruggendo
Siamo un popolo di marinai,
ma più che un porto sicuro, un mare di guai
Abbiamo invaso mezzo pianeta,
ma ospitare i migranti ci inquieta...

Fratelli d’Italia, l’Italia non s’è desta, dorme ancora, mesta

ITALIA VAFFANCULO, prima o poi me ne vado, te lo giuro
ItaGlia con la “G”, la cultura non abita più qui
ITALIA VAFFANCULO, con il cuore te lo dico che m’hai preso per il culo
ITALIA buonanotte...
Quando ti sveglierai,
quando mi sveglierò, quando mi sveglierai

Discendiamo dall’Impero Romano,
ma l’Arena di Giletti è la sola in cui crediamo
Non sappiamo più combattere per i nostri ideali,
ci arrendiamo all’idea di essere ‘normali’

Fratelli d’Italia, dov’è la vittoria, dove sono finiti i sogni di gloria?

ITALIA VAFFANCULO, prima o poi me ne vado, te lo giuro
ItaGlia con la “G”, che tagli la gambe a chi vuol restare qui
ITALIA VAFFANCULO, nepotismo se vuoi un posto di lavoro
ITALIA buonanotte...
Quando ti sveglierai,
quando mi sveglierò, quando mi sveglierai

ITALIA VAFFANCULO, non ho più una via d’uscita,
perchè mi hai lasciato solo
ITALIA buonanotte...
Quando ti sveglierai,
quando ti sveglierò, quando mi sveglierò...

Ora dormo un po’...

 

Ecco una serie di risorse utili per Igor Nogarotto in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Igor Nogarotto

Pubblica i tuoi Testi.
Contattaci: [email protected]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here