La canzone che non ti ho mai scritto – Mondo Marcio Testo della canzone

Wikitesti.com è la più grande enciclopedia musicale italiana, sul nostro sito oltre i testi delle canzoni potete trovare: traduzioni delle canzoni, accordi per chitarra, spartiti musicali,BPM e molto altro.

https://www.youtube.com/watch?v=4M6xiKrq6us

TESTO

Il Testo della della canzone Di: La canzone che non ti ho mai scritto – Mondo Marcio

Le mie foto di famiglia sono cornici vuote
E la nostra familiare ora é solo un volante, quattro ruote
Anniversari dei miei, a cui non ho brindato
Feste del papà che non ho festeggiato
Ehi, addio Milano, senza orologi ma il tempo é passato
Ehi, addio Milano, senza una famiglia mi hai adottato
Ehi, addio Milano, regali di Natale che non ho scartato
Ma non regali niente a nessuno se cresci con un futuro rubato
Ehi, io volevo lasciare la strada e così ho fatto Stanco di ritrovarmi per la strada, così fatto
Come una bimba con lo zio che la molesta o il tipo che la pesta
Il mondo sulle spalle, neanche una mano, é un attimo e perdi la testa
Hai visto il male nella più bassa delle sue forme
Ti fa stare sveglia mentre il resto del mondo dorme
Solo uomini deboli fanno violenza sulle donne
Più che frutto della passione, rabbia da adolescente
Cresciuto nella giungla, sono il frutto del mio ambiente

Tu credi di conoscerli i problemi miei
Ma baby vorrei volare, quanto vorrei
Tu credi di conoscerli i problemi miei
Ma baby vorrei volare, quanto vorrei

E questa, questa é la lettera che non ho mai scritto
I discorsi che mi ero preparato, ma sono stato zitto
Come avrei cresciuto il figlio che non ho mai avuto
E se fosse stata una bambina avrebbe avuto il tuo stesso profumo
I tuoi fianchi, i miei occhi, le tue urla, le mie canne
Questa casa é così fredda ora che non la metti più a fuoco e fiamme
Faccio sesso per dormire, il nostro impero ora rovine
Niente che inizia con un vocale alle tre di notte può avere un lieto fine
E alla fine non ti so dire se per te ero troppo o non abbastanza, Lu
Scegli la tua versione, o sono senza cuore o senza speranza
La vita é sofferenza, ecco perché le vittorie sono così dolci
Ecco perché voglio trenta mogli, o perché mi scaldi, se ti spogli
E i nostri faccia a faccia, non hanno mai avuto un volto
Chi ha tempo di aspettare un figlio, protezioni che non ho mai tolto
Un matrimonio che non c’è mai stato
La firma che non ho messo su quel contratto
Immagino che queste siano tutte le scuse che non ti ho mai fatto

Tu credi di conoscerli i problemi miei
Ma baby vorrei volare, quanto vorrei
Tu credi di conoscerli i problemi miei
Ma baby vorrei volare, quanto vorrei

Fossi in te sarei uscito matto, sul petto hai una S
Ti hanno dato una barbie da piccola per dirti che da grande era così che dovevi essere
E le storie sul nostro futuro qua, sono passate
Tutto quello che arriva prima di un “ma”, sono cazzate
Scene mute, dicono non ti ama se non urla baby, lascio questi pezzi in una culla baby
Devo cercare me stesso in un mare di nulla baby
Cercando una camera in cielo, perché é un inferno l’amore a Milano
Solo un pazzo cerca logica all’interno del cuore umano
Fino alla morte volevo viverti, vite corte quelle tra simili
Una fiamma che brucia così forte era destinata a estinguersi
Scrivo poesie nella casa che non abbiamo mai preso in affitto
Questa é la mia migliore canzone, quella che non ti ho mai scritto

Tu credi di conoscerli i problemi miei
Ma baby vorrei volare, quanto vorrei
Tu credi di conoscerli i problemi miei
Ma baby vorrei volare, quanto vorrei

Se potessi vivere per sempre, immortalato in una canzone
Non diresti anche tu di sì?
Si dice che la stessa spada con cui ti fanno cavaliere
È quella con cui ti tagliano la testa
Nel 2010 non avevo più stimoli
Sentivo di avere già fatto tutto
Ma é proprio quando senti di non avere niente da perdere che trovi qualcosa con cui vincere
Ho cambiato giro, ho riformato la squadra
Ed ora eccomi qui, quasi 15 anni dopo
Non é la fiamma che brucia più alta, é quella che brucia più a lungo
Chi mi segue adesso mi dice che per loro sono un mito
A volte quando mi incontrano per strada o in metro, non credono nemmeno che sono io
Ma come al solito, la realtà non esiste
E la verità é negli occhi di chi la osserva
Questa é la mia storia
Questa é la mia leggenda

E dopo di te, chi ci sarà?

Ecco una serie di risorse utili per Mondo Marcio in costante aggiornamento

Tutti i TESTI delle canzoni di Mondo Marcio



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here