La…

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

La… di Ivan Della Mea

Troppo spesso ti sento accusare
sento dire che hai colpa di tutto
tu o cara che invece modesta
stai serena e non drizzi la testa
la cacca.

Siamo noi che da sempre sprechiamo
di te cara lo splendido nome
quando a forza appiopparlo vogliamo
ad un Nixon un Agnelli un padrone
la cacca.

E tu cara che male ci hai fatto
tu pacifica e in tutto pudore
tu che noi abbiamo costretto
ad esprimere il nostro furore
la cacca.

Il furore allo sbirro che attacca
ai cialtroni nascosti e palesi
ai padroni agli sporchi borghesi
perché mai accostarlo a te…
la cacca.

A te cara che in tutta coscienza
dai sollievo e non fai mai violenza
che fra l’opere umane in natura
sei da sempre si sa la più pura
la cacca.

Allo sbirro che sempre ci attacca
ai padroni ed agli imperialisti
è sbagliato accostare la cacca
è più giusto dire loro fascisti.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here