La ballata del miliardo

Album

È contenuto nei seguenti album:
1970 Memorie

Testo Della Canzone

La ballata del miliardo di Pooh

(Facchinetti Negrini)

canto la favola vera
di un uomo che si sveglio’
una mattina allo specchio si guardo’
e si spavento’.

che cos’e’ quella faccia
cosi’ triste che hai
che cos’e’ quella tasca
cosi’ vuota che hai
che ti serve la vita
se i soldi non hai.

guardi il tuo viso
e ti accorgi che non e’ piu’
come un di’
tutta una vita di sogni
ti ha lasciato qui
che ti resta ormai.
con i soldi potresti fare vita da re
con i soldi potresti avere
un mondo per te
sono i soldi la musica giusta per te.
quell’uomo triste sorrise
a se stesso e poi se ne ando’
a mettere in opere il piano
incomincio’
e non si fermo’.

all’insegna dei soldi
la vita imposto’
e dal posto del cuore
una borsa spunto’
in un lago profondo
i suoi sogni getto’.
ora quell’uomo e’ venuto
davanti a voi
come mai
non e’ felice per niente
non lo sara’ mai
ma che conta ormai.
forse adesso ha capito
in che punto sbaglio’
forse adesso saprebbe
che dire di no.
forse adesso ha capito
in che punto sbaglio’
forse adesso saprebbe
che dire di no.
forse adesso ha capito
in che punto sbaglio’
forse adesso saprebbe
che dire di no
forse adesso ha capito
in che punto sbaglio’
forse adesso saprebbe
che dire di no

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

   
G# D# G#

                  C#7                Fm         A# G#
CANTO LA FAVOLA VERA  DI UN UOMO CHE SI SVEGLIO'   

                          C#7        Fm      A#
UNA MATTINA ALLO SPECCHIO SI GUARDO' E SI SPAVENTO'.

D#                   G#
CHE COS'E' QUELLA FACCIA COSI' TRISTE CHE HAI

D#                  G#
CHE COS'E' QUELLA TASCA  COSI' VUOTA CHE HAI

D#                G#                    D#
CHE TI SERVE LA VITA SE I SOLDI NON HAI.

G#                      C#7                    Fm
GUARDI IL TUO VISO E TI ACCORGI CHE NON E' PIU'

        A#  G#                  C#7
COME UN DI' TUTTA UNA VITA DI SOGNI

               Fm         A#          D#
TI HA LASCIATO QUI CHE TI RESTA ORMAI.

                 G#
CON I SOLDI POTRESTI FARE VITA DA RE

D#               G#                     D#
CON I SOLDI POTRESTI AVERE UN MONDO PER TE

                G#                   D#
SONO I SOLDI LA MUSICA GIUSTA PER TE.

G#
QUELL'UOMO TRISTE SORRISE 

C#7               Fm         A# G#
A SE STESSO E POI SE NE ANDO'   

                         C#7
A METTERE IN OPERE IL PIANO

            Fm       A#     D#
INCOMINCIO' E NON SI FERMO'.

                   G#
ALL'INSEGNA DEI SOLDI LA VITA IMPOSTO'

D#                    G#
E DAL POSTO DEL CUORE UNA BORSA SPUNTO'

D#                   G#                  D#
IN UN LAGO PROFONDO  I SUOI SOGNI GETTO'.

G#                       C#7
ORA QUELL'UOMO E' VENUTO DAVANTI A VOI

Fm      A# G#                    C#7
COME MAI   NON E' FELICE PER NIENTE

             Fm         A#          D#
NON LO SARA' MAI MA CHE CONTA ORMAI.

                G#                          D#
FORSE ADESSO HA CAPITO IN CHE PUNTO SBAGLIO'

                   G#                 D#
FORSE ADESSO SAPREBBE  CHE DIRE DI NO.

                  G#                        D#
FORSE ADESSO HA CAPITO IN CHE PUNTO SBAGLIO'

                   G#                 D#
FORSE ADESSO SAPREBBE  CHE DIRE DI NO.

                  G#                        D#
FORSE ADESSO HA CAPITO IN CHE PUNTO SBAGLIO'

                   G#               D#
FORSE ADESSO SAPREBBE CHE DIRE DI NO

                  G#                        D#
FORSE ADESSO HA CAPITO IN CHE PUNTO SBAGLIO'

                   G#               D#
FORSE ADESSO SAPREBBE CHE DIRE DI NO

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here