La biondina in gondoeta

Album

È contenuto nei seguenti album:

Testo Della Canzone

La biondina in gondoeta di Umberto Da Preda

(di Johann Simon Mayr – Anton Maria Lamberti )

* Orietta Berti1972 Più Italiane di me1980 Le più belle canzoni popolari italiane1993 Le più belle canzoni popolari

La biondina in gondoeta
l’altra sera gò menà,
dal piasser la povareta
la s’ha in boto indormensà.

La dormiva su ‘sto brasso,
mì ogni tanto la svegiava,
mì ogni tanto la svegiava.

E a barca che ninava
la tornava a indormensar,
e a barca che ninava
la tornava a indormensar.

Contemplando fisso, fisso,
e fatesse del mio ben,
quel visetto cussì slisso,
quea bocca e quel bel sen.

Mi sentiva dentro al petto
una smania, un missiamento,
una smania, un missiamento.

Una specie de contento
che no’ so come spiegar,
una specie de contento
che no’ so come spiegar.

Mò stufà, oh finalmente,
de sto tanto so’ dormir,
e gò fato da insoente,
no m’ ‘ò vudo da pentir.

Perchè, Oddio, che bee cose
ghe go dito e ghe go fato,
ghe go dito e ghe go fato.

No, mai più tanto beato
ai me zorni no so stà.
No, mai più tanto beato
ai me zorni no so stà.

La la la la la……

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

Accordi

     
G

         C        Em  C
LA BIONDINA IN GONDOLETA

         G           C
L'ALTRA SERA GO MENA'

Em         C    Em  C
DAL PIASER LA POVARETA

            G              C
LA S'HA IN BOTA INDORMANZA'

              Cm     D
LA DORMIVA SU STO BRAZO

          G            C
MI OGNI TANTO LA SVEGIAVA

                Cm  D
MA LA BARCA CHE NINAVA

                 D      G
LA TORNAVA A INDORMENZAR

            C     G7     C
GIERA IN CIELO MEZZA SCONTA

        G7           C
FRA LE NUVOLE LA LUNA

G7          C     G7  C
GIERA IN CALMA LA LAGUNA

            G7  G    C
GIERA IL VENTO BONAZA

           Cm  D
UNA SOLA BAVESELA

        G           C
SVENTOLAVA I SO CAVELI

             Cm    D
E FACEVA CHE DAI VELI

                  D        G
SCONTO EL SEN NO FOSSE PIU'

          C     Em    C
CONTEMPLANDO FISSO FISSO

        G             C
LE FATESSE DEL MIO BEN

Em        C    Em     C
QUEL VISETTO COSI' LISSO

        G                  C
QUELLA BOCCA E QUEL BEL SEN

              Cm        D
ME SENTIVA DENTRO EL PETTO

      G                C
UNA SMANIA UN MISSIAMENTO

              Cm    D
UNA SPECIE DI CONTENTO

              D        G
CHE NON SO COME SPIEGAR

              C    G7    C
SON STA UN PEZZO RISPETANDO

           G7              C
QUEL BEL SONO E HO SOPORTA'

G7           C      G7        C
BENCHE' AMOR DE QUANDO IN QUANDO

       G7     G         C
EL M'AVESSE ASSAI TENTA'

                 Cm   D
E HO PROVA' BUTARME ZOZO

        G            C
LA CON ELA A PIAN PIANIN

               Cm  D
MA COL FOGO DA VICIN

           D     G
NO PODEVA RIPOSAR

            C    G7    C
M'HO STUFA' PO FINALMENTE

         G7           C
DE STO TANTO SO DORMIR

G7     C       G7   C
E GO FATO DA INSOLENTE

          G7   G       C
NE M'HO CERTO DE PENTIR

                     Cm   D
PERCHE' OH DIO CHE BELE COSE

        G          C
MI GO DITO MI GO FATO

                  Cm D
NE MAI PIU' TANTO BEATO

                D      G
AI MI ZORNI NON SO STA'

         C        G7  C
LA BIONDINA IN GONDOLETA

         G7          C
L'ALTRA SERA GO MENA'

G7         C    G7  C
DAL PIASER LA POVARETA

             G7     G      C
LA S'HA IN BOTA INDORMANZA'

Am           G             C F C
LA S'HA IN BOTA INDORMANZA'   

***

Social

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here