La camera 21

Album

È contenuto nei seguenti album:

1976 Svalutation
1994 Quel punto

Testo Della Canzone

La camera 21 di Adriano Celentano

a camera ventuno
Le tende bianche e blu
La stessa cameriera
Con un anno in piu’

Un rubinetto perde
Mi dice lei di la’
Ma dire che lo so
Come si fa

Ci penso a tutto io
Mi aveva detto lei
Dormiamo li’
Mangiamo poi dai miei

Ed era cosi’ moglie
Che la scoprivo allora
Con tutte le sue voglie
Di conquistarmi ancora
E io… e io… e io…

Pensavo a quella notte
Con l’altra proprio li’
Che bello il temporale
Quando si e’ cosi’

Pensavo giu’ al portiere
Che fosse furbo un po’

E che non mi chiedesse
Come sto

Che bella che e’ mia moglie
E la scappavo via
E’ meglio di quell altra
E poi e’ mia
E poi capisce e penso
Io a niente e piu’ a nessuno
Adesso si che ha un senso
La camera ventuno
E poi… noi… noi…

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

     
A7 A A7 A DM7 G6 F#m G6 DM7 G6 G9 A6


F#m          A6
LA CAMERA 21 LE TENDE BIANCHE E BLU

G6                  DM7
LA STESSA CAMERIERA CON UN ANNO IN PIU

E9                 Bm7
UN RUBINETTO PERDE MI DICE LEI DI LA'

F#                  D
MA A DIRE CHE LO SO COME SI FA

D6                  Bm7                G
CI PENSO A TUTTO IO MI AVEVA DETTO LEI DORMIAMO LI 

D                     A6
MANGIAMO POI DAI MIEI ED ERA COSI MOGLIE

B7                     A7
CHE LA SCOPRIVO ALLORA CON TUTTE LE SUE VOGLIE

Bm                     B7    Em7
DI CONQUISTARMI ANCORA ED IO IO 

   DM7 G6 F#m
IO        


G9                     A6
PENSAVO A QUELLA NOTTE CON L'ALTRA PROPRIO LI

G6                     DM7
CHE BELLO IL TEMPORALE QUANDO SI E' COSI'

E9                       Bm7
PENSAVO GIU' AL PORTIERE CHE FOSSE FURBO UN PO'

F#                   D
CHE NON MI CHIEDESSE COME STO'

D6
CHE BELLA CHE E' MIA MOGLIE

Bm7               G
E NE SCAPPAVO VIA E' MEGLIO DI QUELL'ALTRA

D            A6
E POI E' MIA E POI CAPISCE PENSO

B7                         G9
PIU A NIENTE PIU A NESSUNO ADESSO SI CHE HA UN SENSO

Bm           B7    Em7
LA CAMERA 21 E POI NOI

   A7
NOI

A A7 A A6 G6 DM7 E9 Bm7 F# D G9 Bm7 G6 D A6 F#m Em Bm7 F#m Em7 A7 DM7 G6 F#m G9

DM7 G6 F#m G6 DM7 G6 F#m

***

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here