La devianza

Album

È contenuto nei seguenti album:

1977 Noi ci saremo

Testo Della Canzone

La devianza di Nomadi

Non dirmi che in casa tua non c’è

non dirmi che in casa tua non c’è

un posto dove nascondere

la chiave di un segreto.

Non dirmi che in casa tua non c’è

un doppiofondo nell’armadio

dove giace un fantasma

che qualcuno ha già chiamato devianza.

Non dirmi che in casa tua non c’è

una vergogna di famiglia

un cognato assassino un matto

oppure una puttana di figlia.

Non dirmi che in casa tua non c’è

non dirmi che in casa tua non c’è

un posto dove nascondere

la chiave di un segreto.

Forse la tieni in solaio

oppure fuori in giardino

in una scatola del muro

oppure dentro al vecchio camino.

Poiché non vuoi ammettere

che non sei quello che sei

allora devi fingere

che sei quello che non sei

sei per sei trentasei.

Poiché non vuoi ammettere

tu temi che si venga a sapere

questa paura è l’asso

nella manica del potere.

Non dirmi che in casa tua non c’è

un doppiofondo nell’armadio

dove giace un fantasma

che qualcuno ha già chiamato devianza.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.

[nextpage title=”Accordi per chitarra”]

Accordi

   
Intro: C (2 giri)

C
Non dirmi che in casa tua non c'è
                 F                G          C
non dirmi che in casa tua non c'è
     C
un posto dove nascondere
    F         G          C
la chiave di un segreto.

Non dirmi che in casa tua non c'è
un doppiofondo nell'armadio
dove giace un fantasma
che qualcuno ha già chiamato devianza.

Non dirmi che in casa tua non c'è
una vergogna di famiglia
un cognato assassino un matto
oppure una puttana di figlia.

Non dirmi che in casa tua non c'è
non dirmi che in casa tua non c'è
un posto dove nascondere
la chiave di un segreto.

Forse la tieni in solaio
oppure fuori in giardino
in una scatola del muro
oppure dentro al vecchio camino.

       C
Poiché non vuoi ammettere
             F    G               C
che non sei quello che sei
   C
allora devi fingere
       F     G                   C
che sei quello che non sei
F          G           C
sei per sei trentasei.

Poiché non vuoi ammettere
tu temi che si venga a sapere




questa paura è l'asso
nella manica del potere.

Non dirmi che in casa tua non c'è
un doppiofondo nell'armadio
dove giace un fantasma
che qualcuno ha già chiamato devianza.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here