La fuga della tartaruga

È la colonna sonora dei seguenti libri:

Testo Della Poesia

La fuga della tartaruga di Filastrocche

Un bel dì la tartaruga fu costretta alla fuga.
Così esclamò:
“Perbacco, il mio guscio pesa un sacco!!!.
A meno di questo potrei fare se come un missile potessi andare.”
Il dì seguente passeggiando vide una lumaca che stava mangiando.
“Lascia un po’ quella lattuga!” – esclamò la tartaruga.
“Una domanda devo farti prima di lasciarti.
Un problema in comune abbiamo, una casa sulle spalle ci portiamo!”
“Non pensare a queste cose” – la lumaca gli rispose.
“Pioggia e neve su noi cadrà ma paura non ci farà.
Il nostro guscio è forte e duro.
Insomma…. Meglio piano ma al sicuro.”

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here