La locanda

Introduzione

Indice

Album

È contenuto nei seguenti album:
1973 Parsifal

Testo Della Canzone

La locanda di Pooh

(Battaglia – [[Negrini])

c’e’ rumore e musica
c’e’ suono, di uomini
c’e’ la stessa compagnia
che regolarmente poi
mentre scorre il tempo
si scioglie e rifa’
chi ha portato a casa la donna ritorna
e si sa beve di piu’
ridera’ di chi e’
un po’ giu’
c’e’ chi a me chiede di lei
non diro’ la verita’.
eccomi a voi
dondola sui muri tenue la malinconia
l’aria e’ torbida d’euforia.
eccomi a voi
mi riservo di rimpiangerla
fuori di qui

sono forte io ditelo.
ho pagato il giro e poi
gia’ ne segue un altro in piu’
se la voce lega un po’
ho la mente lucida
c’e’ chi mette in fila
i bicchieri per me
c’e’ chi ha sospettato qualcosa
e mi chiede perche’
bevo di piu’
gli diro’: pensa per te
se ti va fai come me”.
lo so io quello che c’e’.
l’alba verra’
la prima gente del mattino
in strada passera’
tutti vanno via chiudono.
eccomi qui
trascino passi disuguali,
verso casa mia
anche senza lei
sopravvivero’ io.
eccomi qui
trascino passi disuguali,
verso casa mia
anche senza lei sopravvivero’ io.

Il testo contenuto in questa pagina è di proprietà dell’autore. WikiTesti è un’enciclopedia musicale con lo scopo di far conoscere a quante più persone possibile il panorama musicale.



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here